Primo Piano

San Siro, il Gruppo Verde si oppone alla demolizione e lancia una petizione

San Siro si avvia sempre di più verso la demolizione (vedi articolo). Secondo quanto riportato dall’ANSA, il Gruppo Verde San Siro ha presentato ricorso al Ministero dei Beni culturali contro la decisione della Commissione Regionale per il Patrimonio Culturale che ha dato il via libera all’abbattimento 

OPPOSIZIONE San Siro si avvia verso la demolizione e la riqualificazione dell’area. Il Gruppo Verde San Siro prova a opporsi al via libera del Ministero dei Beni Culturali, che non ha riconosciuto l’interesse culturale dello stadio. Il Gruppo, inoltre, ha lanciato una petizione online invitando tutti a sottoscriverla: “La nostra associazione, che opera nel quartiere San Siro da oltre trentacinque anni, ritiene che non solo lo Stadio, ma l’intero territorio, che comprende anche gli Ippodromi, costituisca una importante testimonianza culturale”.

SIMBOLO – “Un simbolo identitario dei milanesi, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo. In tal senso lo Stadio Meazza è da considerarsi a tutti gli effetti tra i beni culturali da tutelare”, ha aggiunto il Gruppo Verde. “Ci rivolgiamo ai milanesi e a tutti coloro che nel mondo hanno a cuore lo Stadio, chiedendogli di sottoscrivere la petizione, che nei prossimi giorni sarà sulla piattaforma Change.org a sostegno della richiesta al Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini di inserire lo Stadio di San Siro tra i beni culturali”.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.