Samaden: “Inter, Esposito a San Siro vale tanti scudetti! Con Ausilio…”

Articolo di
24 Dicembre 2019, 20:31
Condividi questo articolo

Samaden – Direttore del Settore Giovanile dell’Inter -, intervistato da “Inter TV”, fa il punto sui risultati raggiunti dai nerazzurrini nell’anno solare che sta per terminare. E nuovi obiettivi vengono fissati per il futuro. La crescita dei ragazzi prima delle vittorie, come dimostrato dalla maturazione di Esposito

TANTI ESPOSITO – I successi dell’Inter a livello giovanile nell’ultimo decennio non vanno di pari passo con quelli della Prima Squadra. Non deve neanche sottolinearlo Roberto Samaden, protagonista assoluto del capolavoro nerazzurr(in)o: «È stato un anno positivo per noi, ma questo succede da anni. I risultati contano, ma vedere un ragazzo come Sebastiano Esposito arrivare in Prima Squadra e iniziare a mettere piede a San Siro vale tantissimi scudetti. Il confronto internazionale è fondamentale per la crescita dei ragazzi. La UEFA Youth League è la competizione principale e anche quest’anno ha rappresentato un momento di crescita. Le partite internazionali permettono ai ragazzi di vivere una doppia esperienza formativa. Fuori e dentro al campo. A noi piace investire e pensare che il percorso formativo non sia fatto solo di campo, ma anche di esperienza al di fuori di esso. Per questo i confronti internazionali sono importanti. Il nostro obiettivo deve essere quello di far crescere nel miglior modo i ragazzi e le ragazze. Con la Primavera abbiamo scelto di schierare una formazione molto giovane. La squadra sta facendo un percorso altalenante, tipico dell’età, ma ciò permette ai ragazzi di crescere meglio. Questo è l’obiettivo che abbiamo fissato con Piero Ausilio e Dario Baccin. Bisogna far sì che i ragazzi facciano esperienza in categorie superiori e questo può dare frutti nella loro crescita».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE