Rizzoli: “Inter-Juventus, errore su Pjanic ma non da protocollo! Audio…”

Articolo di
6 Maggio 2020, 19:29
Nicola Rizzoli
Condividi questo articolo

Rizzoli è l’ospite serale di “Casa Sky Sport” su “Sky Sport 24”. Il designatore degli arbitri di Serie A ha parlato delle possibili novità post Coronavirus. Inevitabile poi un commento sulle parole dell’ex capo della Procura FIGC Pecoraro su Inter-Juventus del 2018

DISTANZE E 5 CAMBI – Di seguito le parole di Nicola Rizzoli sulle distanze e le cinque sostituzioni: «Bisognerà avere dei comportamenti diversi, non è che voleranno i cartellini ma bisogna avere una proporzione tra rischi e comunicazione. Dev’essere uno step culturale, gli atteggiamenti dovranno essere molto responsabili. Con la UEFA stiamo facendo un lavoro insieme ai designatori dei principali campionati sui comportamenti da tenere. Cinque sostituzioni? Una proposta, un’intenzione della FIFA. In una fase di campionato con molte partite con temperature in una stagione particolari bisognerà venire incontro. Non decideremo noi come arbitri ma l’ente organizzatore dell’evento che potrà accettare la proposta della FIFA che sarà tra pochi giorni».

MANO – Poi Rizzoli parla dei falli di mano: «Ci sono state modifiche e chiarimenti per limitare il tocco di mano dell’attaccante tra braccio e pallone. Esula da volontarietà e dinamica, si parla solo di tocco tra palla e braccio. Non si parla assolutamente di dinamica. La regola è evitare che una rete possa essere segnata di braccio anche se involontariamente. Una parte non era molto chiara sulla tempistica, hanno voluto accorciare i tempi specificando che immediatezza vuol dire qualcosa di ristretto in termini di distanza e dinamica dell’azione. Un qualcosa proprio di immediato. Se si riparte manterremo l’Assistant VAR cercando di ridurre i rischi al minimo. Abbiamo chiesto che vengano ridotti al minimo, VAR, AVAR e operatore con mascherine e guanti. Nel rispetto delle normative di sicurezza».

INTER-JUVENTUS 2018 – Infine Rizzoli si esprime sulle parole di Giuseppe Pecoraro su Inter-Juventus del 2018 e il mancato rosso a Miralem Pjanic: «La registrazione? Giusto chiarire, non bisogna fare confusione. Le situazioni da protocollo, sette a partita, vengono registrate non dagli arbitri ma un provider della Lega che mette queste clip a disposizione dell’AIA in un server online. Queste clip vengono mandate all’IFAB. Pecoraro ha richiesto l’audio registrazione dell’intera partita che non esiste, è una cosa che non viene fatta. Le uniche cose riguardavano le situazioni da rigore e da rosso. Un’ammonizione, anche seconda, non è situazione da protocollo e non viene registrata. Nonostante questo abbiamo richiesto se fosse stata mandata all’IFAB ma la risposta è stata che non è una situazione da protocollo. Non è una situazione che viene “checkata” come potenziale rosso. Ovviamente non è stata presa la decisione corretta. Questo è un altro discorso».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE