Ranocchia: “Inter privilegio. Critici? In tanti mi hanno riscoperto! Godin…”

Articolo di
9 Novembre 2019, 11:53
Condividi questo articolo

Intervistato ai microfoni del “Matchday Programme” in vista di Inter-Verona, Andrea Ranocchia, difensore nerazzurro, ha parlato della sua carriera a Milano fino ad arrivare al nuovo compagno di squadra e di reparto, Diego Godin

CONTE – Queste le parole di Andrea Ranocchia, difensore dell’Inter, partendo da se stesso e Antonio Conte: «Ho basato tutta la sua carriera sul lavoro, sul basare il modo di comportarsi, sulla professionalità. Dal primo allenamento della stagione fino all’ultimo devi affrontare tutto alla stessa maniera. Ed è la stessa filosofia di Antonio Conte».

VERO RANOCCHIA – «Ho passato delle stagioni complicate, ma negli ultimi anni in tanti, in primis i tifosi, hanno riscoperto il vero Ranocchia: quello che c’è sempre, pronto a metterci la faccia. Sono orgoglioso di come sia riuscito a fare cambiare idea anche ai più critici. E’ stato un percorso lungo, a tratti faticoso, ma che ha aiutato a definire la mia persona».

GODIN – Da ex compagni Ivan Cordoba, Marco Materazzi, Walter Samuel a Stefan de Vrij, Diego Godin e Milan Skriniar: «E’ stimolante e bellissimo essere sempre a contatto con personalità così importanti. Allenarsi con giocatori così talentuosi ti migliora sia dal punto di vista calcistico che da quello umano. Penso a Godin: è un simbolo del suo Paese, ma è arrivato qui con umiltà e grande voglia di lavorare». Mentre sul suo amore per il calcio e la maglia nerazzurra: «La passione per il pallone, le emozioni che provo, sono il mio motore. Viverle all’Inter è un privilegio».

Per leggere l’intervista completa e il “Matchday Programme” integralmente CLICCA QUI!


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE