Politano: “Voglio migliorare con l’Inter! Conte, grandissimo rapporto”

Articolo di
18 ottobre 2019, 13:46
Politano

L’attaccante dell’Inter Matteo Politano ha concesso una lunga intervista a DAZN in cui ha parlato dell’avvio di stagione che sta vivendo con Antonio Conte, ma anche di tanti temi legati alla sua vita privata

CONTENTO DEI RISULTATI – Politano è per ora soddisfatto dei risultati ottenuti dall’Inter in questo avvio di stagione: «La stagione è iniziata bene con un nuovo allenatore e nuovo sistema, ti devi ambientare, ma sta andando bene e i risultati sono dalla nostra parte e dobbiamo continuare su questa strada».

LE DIFFERENZE COL NUOVO MODULO Politano parla delle differenze rispetto all’anno scorso col nuovo modulo introdotto da Antonio Conte: «In confronto all’anno scorso dove partivo titolare quest’anno sto partendo leggermente di meno, ma il nuovo sistema di gioco magari fa risaltare meno le mie caratteristiche e devo farmi trovare pronto quando il mister mi chiama in causa».

DOMENICA CONTRO IL SASSUOLO – Domenica l’Inter sarà impegnata contro il “suo” Sassuolo, una partita speciale per Politano: «Sarà una partita speciale, ho vissuto tre anni bellissimi a Sassuolo, mi ha lanciato in Serie A, mi ha fatto esordire in Europa e abbiamo vissuto tantissime belle emozioni. Il Sassuolo verrà sempre ringraziato da me».

L’INFORTUNIO DI SANCHEZ – Politano parla dell’infortunio di Alexis Sanchez che priva l’Inter di una pedina importante per i prossimi mesi: «Dispiace perché quando perdi un compagno di squadra importante anche a livello numerico può pesare, ma abbiamo anche ragazzi della Primavera bravi e siamo abbastanza tranquilli. Può essere un’opportunità per me ma non devo pensare a questo, devo giocarmi il posto, siamo in tre o quattro e devo fare bene. Il Mister è bravo a far sentire tutti importanti sullo stesso livello, dipende da noi. Ho un bel rapporto col Mister, è uno diretto che ti dice le cose come stanno, abbiamo tutti un bel rapporto e dobbiamo continuare a costruire ancora di più».

IL VIAGGIO DI NOZZE – Ai tempi del suo acquisto si disse che avesse interrotto il suo viaggio di nozze per trasferirsi all’Inter, ma Politano ci tiene a smentire questa “leggenda metropolitana”: «No, l’avevo già detto un anno e mezzo fa, sono tornato perché la data era quella, sarei comunque dovuto tornare in Italia. Mia moglie era contenta, fortunatamente non abbiamo interrotto il viaggio di nozze. Con mia moglie ormai è una vita che ci conosciamo, andavamo alle medie insieme, poi ci siamo incontrati grazie a degli amici. Cosa le piace di me? Dovreste chiedere a lei, bellezza non credo (ride ndr.). Sono un ragazzo timido, cerco di stare con lei nel tempo libero, di me non sopporta quando non segno (ride ndr.)».

I TATUAGGI – Politano è un vero appassionato di tatuaggi, ma per il momento si è fermato: «Basta tatuaggi, ci fermiamo. Ultimamente ho tatuato la gamba, mi piacciono abbastanza, poi mio padre, mia madre e mia moglie rompono un po’ poi mi sono fermato. Quello sulla gamba è Roma con un bambino che sarei io con un pallone in mano che guarda tutta la città, un super santos, lo abbiamo avuto tutti da bambino e quando sei bambino provi emozioni che non provi. Per mia moglie ne ho tre, per l’Inter me ne farei uno se vincessimo qualcosa di importante, ho già la data dell’esordio in Serie A».

HAI AMICI CHE FANNO IL FANTACALCIO – Politano ha parlato anche di una grande passione, il fantacalcio: «Tutti i miei amici lo fanno, ma anche io. Per adesso mi manca il gol per fare dei bonus e un po’ mi sta pesando, ma sono contento dello spazio che mi sto ritagliando, sono abbastanza contento. Per un attaccante è importante il gol, per adesso sono stato un po’ sfortunato. Al fantacalcio mi compro tutti gli anni, è un accordo con i miei amici, mi quotano alto, me la fanno sudare».

IL VIAGGIO PIU’ BELLO – Politano ha parlato anche della sua passione per i viaggi: «New York, la città più bella dove sono stato, ma venendo Roma per superare Roma ce ne vuole. A New York è tutto bello, basta farsi una passeggiata per vedere la bellezza. Il Grand Canyon è un altro posto dove quando arrivi rimani col fiato sospeso perché ti dà una grande emozioni. Viaggio perché nel mese in cui possiamo staccare la spina mi piace andare fuori e pensare ad altre cose oltre al calcio, dopo New York vorrei andare a Las Vegas, una città che sembra finta, ma è una città da visitare perché c’è il gioco».

IL FILM PREFERITO – Politano parla del suo film preferito, da romano la risposta è abbastanza ovvia: «Il Gladiatore per un romano penso sia il film più bello che potessero fare. Joker l’ho visto, un grandissimo film, l’ho avuto per anni nei parastinchi. Mi piace andare al cinema se esce qualche film interessante e ci vado volentieri se qualche amico mi scrive».

IL MODELLO – Politano ha parlato anche del suo calciatore modello: «Robben mi è sempre piaciuto, lo vedevo simile a me anche se molto più forte, lo vedevo come un modello da prendere. Magari quest’anno giocando un po’ più da punta è più difficile fare quello che facevo l’anno scorso. Il modello adesso che Robben si è ritirato sto vedendo un giocatore come Ribery, tutti dicevano fosse finito e sta facendo la differenza, è un grandissimo campione e giocatori così sono soltanto da ammirare».

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE