Primo Piano

Pinamonti congelato ma non (più) convocato da Conte con l’Inter: le ultime

Pinamonti nell’Inter di Conte (finora) è stata un’operazione fallimentare. Sia dal punto di vista economico-finanziario sia soprattutto tecnico-tattico. Il mercato di gennaio offre un’occasione per correggere il tiro, eppure in casa nerazzurra continuano a esserci divergenze di vedute

PARADOSSO NERAZZURRO – Il ritorno di Andrea Pinamonti a Milano non ha dato gli effetti sperati. L’attaccante classe ’99 non ha mai trovato spazio nelle gerarchie di Antonio Conte. Anche perché le occasioni per scendere in campo si sono ridotte immediatamente. E senza impegni internazionali, la sua presenza in rosa è meno utile del previsto (vedi articolo). Inoltre, nel momento più delicato, l’infortunio rimediato con l’Italia Under-21 gli ha tolto ogni speranza di giocarsi le sue chance in nerazzurro. In realtà, il problema fisico non sembrava così grave come si sta dimostrando… E la società oggi è pronta a liberarlo. Cosa si cela dieto questa situazione? Perché Pinamonti è rimasto all’Inter senza la giusta fiducia di Conte? E perché adesso proprio il tecnico ne congela la cessione? Paradossale e poco credibile. Proviamo a ricostruire la situazione.

TEMPO DI SCELTE – Pinamonti è tornato all’Inter per essere valutato da Conte nel ruolo di quarta punta (vedi articolo). La valutazione è stata fatta e non ha soddisfatto il tecnico. Troppo acerbo per sostituire Romelu Lukaku nei momenti di reale bisogno (basti pensare a Real Madrid-Inter di Champions League…). Buttarlo nella mischia nei finali di partita è una strategia che Conte non condivide. Perché preferisce sempre giocare a calcio anziché creare la manovra di confusione alla ricerca del gol della disperazione. Per questo Pinamonti è stato tagliato fuori. A Conte piace, ma non lo considera ancora utile alla causa Inter. Ecco perché in questo mese l’agente Mino Raiola sta cercando una nuova destinazione al suo assistito. Che deve ritrovare continuità. Il Benevento aspetta, anche se Conte non arretra di un metro dalla sua decisione. Finché non arriva un’altra punta, meglio avere Pinamonti piuttosto che nessuno. Da capire, ora, se il numero 99 nerazzurro tornerà anche nella lista dei convocati. Oppure si aspetterà solo la fine del mercato per “reintegrarlo” a tutti gli effetti… Intanto metà stagione è stata buttata all’aria da tutti i protagonisti coinvolti.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button