Perisic esterno sinistro a tutta fascia completa la “prima” Inter di Conte

Articolo di
13 Settembre 2020, 23:07
Condividi questo articolo

Perisic ha tutte le carte in regola per far ricredere Conte nel ruolo di esterno sinistro a tutta fascia. Il croato potrebbe lasciare l’Inter da un momento all’altro ma intanto è chiamato a una reazione da professionista assoluto. Questa è la settimana decisiva

INTER “RINNOVATA” – Manca ormai poco al debutto stagionale dell’Inter di Antonio Conte, anche se solo in amichevole. Inter-Lugano sarà la prima partita dopo la delusione di Colonia e, sebbene siano passati solo 25 giorni (oggi 23, ndr), è davvero un’eternità. Sarà un’altra Inter, almeno in due reparti su tre. Dietro dovrebbe fare il debutto da terzo mancino Aleksandar Kolarov, anche solo per testarlo. A centrocampo la trepidazione è tutta per la novità Achraf Hakimi largo a destra. In attesa del volo Barcellona-Milano su cui salirà Arturo Vidal, in mezzo al campo c’è un Radja Nainggolan da recuperare in quel ruolo. E verrà rispolverato anche Stefano Sensi, con buona pace di Christian Eriksen, a cui è richiesta una reazione decisa.

PERISIC RISORSA – Intanto, non è ancora arrivato l’esterno mancino richiesto da Conte, ma è tornato Ivan Perisic, che verrà provato in quel ruolo. Tanto c’è il “paracadute” Ashley Young, in grado di giocare su entrambe le fasce. Nel 3-5-2 della nuova Inter, il salto di qualità richiesto sulle fasce potrebbe essere apportato proprio dal vecchio che ritorna. Le caratteristiche più offensive di Perisic si completano con quelle più difensive di Hakimi. Chissà che Conte non venga davvero colpito da questa soluzione interna. Il classe ’89 è sempre sul mercato (e non è l’unico…) ma in questo momento, senza grandi alternative in rosa, il suo futuro può portarlo a essere una risorsa per la fascia sinistra. La quarta punta per Conte è e dovrà essere un’altra. Il mercato darà le risposte, ora il campo.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE