Nainggolan: “Tre mesi difficili, non ho visto campo. Mi piace divertirmi”

Articolo di
1 Gennaio 2021, 18:21
Radja Nainggolan Cagliari Radja Nainggolan Cagliari
Condividi questo articolo

Nainggolan ha rilasciato la sua prima intervista da giocatore del Cagliari, dato due due giorni fa all’aeroporto era ancora dell’Inter (vedi articolo). Il centrocampista belga, in prestito secco dai nerazzurri, parlando ai canali ufficiali del club rossoblù si augura di giocare di più nel 2021 appena cominciato.

POCO IMPIEGATORadja Nainggolan ha giocato appena quarantacinque minuti con l’Inter, in cinque presenze: l’ultima il 22 novembre col Torino. Ora, tornato al Cagliari, spera di riavere minutaggio: «Arrivo con tanta voglia, perché comunque sono stati tre mesi difficili per me perché non ho visto campo. Mi piace divertirmi e mi piace giocare, quindi sono venuto qua con tanto entusiasmo per l’ennesima volta. Penso che l’anno scorso abbiamo fatto un grandissimo girone d’andata, il girone di ritorno col COVID-19 è andata in maniera diversa perché bisognava abituarsi al non pubblico e a un calcio diverso. Le squadre venivano a giocare magari dentro uno stadio vuoto, che è come giocare in casa, quindi è stato un campionato più equilibrato per tutti. Si vede anche quest’anno, che comunque è equilibrato».

TERZA VOLTA – Per Nainggolan è il secondo ritorno in rossoblù. Al Cagliari aveva già giocato in prestito nella scorsa stagione, dopo l’esperienza da gennaio 2010 a gennaio 2014: «Mi sento bene, come al solito torno qua e mi inserisco subito. Conosco i ragazzi dall’anno scorso, poi coi nuovi ci conosceremo molto presto perché non ci metto tanto a inserirmi e farmi volere bene dagli altri. Sono qua, cerco di dare una mano a tutti e mi metto a completa disposizione. Io ho sempre dato tutto me stesso per il Cagliari, io so che si aspettano tanto da me. Sono venuto qua con tanto entusiasmo, mi metto di nuovo al massimo per questa squadra e per questa città. Come ho sempre fatto do il meglio di me stesso».

CAMBIARE ROTTA – Nainggolan spera di lasciare alle spalle il 2020: «Penso concludere nel modo migliore quest’anno, perché c’è tanta potenzialità in questa squadra. Speriamo di migliorare i risultati, perché il gioco c’è ma manca un po’ secondo me la continuità. Però, ripeto, sono venuto con entusiasmo e cerco di portare esperienza ai ragazzi. Il 2020 è stato un anno particolare per tutti, speriamo che il 2021 innanzitutto migliori tutti questi aspetti. Poi, anche a livello di risultati personali e del Cagliari, speriamo di cambiare completamente rotta. Io ho giocato poco quest’anno, l’anno scorso ne ho giocate ma il risultato magari non era quello che aspettavamo. Speriamo di avere risultati positivi nel 2021. A tutti i tifosi rossoblù dico che sono contento di essere tornato, forza Casteddu».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.