Mourinho: “Inter, nel 2010 eravamo invincibili. Presi a calci delle magliette”

Articolo di
21 Agosto 2020, 15:19
Condividi questo articolo

José Mourinho, attuale allenatore del Tottenham, ha rilasciato una lunghissima intervista ai microfoni di DAZN in vista della finale di Champions League tra Paris Saint-Germain e Bayern Monaco. Non mancano gli aneddoti sull’Inter del Triplete. Ecco le sue parole

AMARCORD – Ogni volta che parla José Mourinho, bisognerebbe avere la premura di stringere frettolosamente tra le mani un taccuino ed una penna. Intervistato dai microfoni di DAZN, in occasione della finale di Champions League tra PSG e Bayern Monaco, lo Special One ha tirato fuori un aneddoto particolare, in una giornata potenzialmente storica per l’Inter: «La finale con l’Inter nel 2010? Oh, è stato molto tempo fa. Penso che Thomas Müller fosse probabilmente l’unico che era lì in quel momento. In ogni caso, allora avevamo questa sensazione di invincibilità. Abbiamo fatto un cammino incredibile, molto simile a quello del Bayern Monaco finora. Passi un turno, segni molti gol, giochi un calcio molto intenso. Anche perché la Bundesliga è stata la prima a ricominciare dopo il lockdown e quindi anche fermarsi. La sosta è stata importante per preparare la fase finale del torneo a Lisbona».

22 MAGGIO – Mourinho ricorda il giorno della finale con l’Inter: «Molto chiaramente. Avevamo queste scatole con noi in albergo, dentro c’erano le magliette vincenti che indossi dopo il trionfo. Ho preso a calci quelle scatole. Odio questa roba di marketing. Sono sicuro che anche il Bayern Monaco avrà maglie come questa, ma anche il PSG. Posso solo sperare che né l’allenatore né i giocatori le vedano prima della finale. Ma a parte questo, all’epoca eravamo molto fiduciosi. Non eravamo nemmeno nervosi. Allora avevamo molti giocatori con più di trent’anni nella squadra, per loro era l’opportunità “ora o mai più”. Quattro o cinque giocatori stavano affrontando gli ultimi due anni della loro carriera. Abbiamo potuto scrivere una storia unica in quel giorno. Abbiamo eliminato il Barcellona in semifinale, vinto campionato e coppa. La fiducia in noi stessi era enorme. Penso che anche la posizione di partenza del Bayern sia ottima».

Fonte: Dazn.com



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.