Primo Piano

Moratti: «Suning? Ottimista! Mourinho come Herrera. Interspac? Vi dico»

Moratti in una lunga intervista pubblicata sul Corriere dello Sport a firma di Ivan Zazzaroni (vedi prima parte), dopo aver parlato di Inter-Juventus ha detto la sua riguardo Suning, il progetto Interspac, la Superlega, ma anche sue due ex allenatori come Roberto Mancini e José Mourinho.

SUNINGMoratti parla di Suning e dei conti in rosso che potrebbero preoccupare i tifosi: «I problemi a monte finiscono per colpire a valle, le imprese. Il ragazzo (Steven Zhang) è bravo e simpatico, sento ripetere che le cose si stanno pian piano aggiustando quantomeno sul piano della gestione ordinaria, voglio essere ottimista».

COME HERRERA – Moratti parla anche del suo ex allenatore, José Mourinho, protagonista dell’Inter del ‘Triplete’: «Lo sento ancora, Mourinho è bravo e sono felice che sia alla Roma, dove sta facendo bene. Lo presi perché mi ricordava tanto Herrera, mi divertiva il fatto che come il Mago fosse diverso, provocatorio, abilissimo nel comunicare, molto intelligente. Oltre che eccezionale e vincente».

PREGI E DIFETTI – Moratti parla anche di un altro allenatore, oggi CT della Nazionale, Roberto Mancini: «Il suo pregio potrebbe essere anche il suo difetto: l’emozionalità. Siamo sempre rimasti legati. Roberto era un ragazzo, conservava tutta l’emozionalità del giocatore. Perdemmo con la Lazio e me lo trovai nello spogliatoio che piangeva in un angolo, le lacrime facevano capire che ci teneva tremendamente a far bene. A Roberto ti affezioni anche per come vive il calcio, la partita, i momenti. Diventa difetto, l’emozionalità, quando prevale sul resto, proprio per questo lo spinse a dire che a fine stagione se ne sarebbe andato».

INTERSPAC – Moratti dice la sua in merito al progetto Interspac: «Ho apprezzato le intenzioni, hanno avuto coraggio. Penso però che quel tipo di azionariato non sia praticabile in Italia. In Germania si arriva anche a quote di 15, 20 per cento, ma con cifre accessibili e rischi limitati. Mi fanno tanta tenerezza e simpatia i tifosi meno famosi disposti a mettere mille euro».

SUPERLEGA – Moratti parla anche del tema Superlega: «Progetto presentato molto male, al punto che è stato immediatamente cancellato. L’obiettivo dei club è quello di trovare il modo di portare a casa più soldi e posso capirlo, ma non si può sviluppare un piano del genere senza ascoltare la gente».

Fonte: Corriere dello Sport – Ivan Zazzaroni

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Se sei un interista vero, allora non puoi fare a meno di entrare nella famiglia Inter-News.it diventando a tutti gli effetti un membro attivo del nostro progetto editoriale! Per farlo basta semplicemente compilare il form di iscrizione alla nostra Membership - che è rigorosamente gratuita! - poi a contattarti via mail per darti tutte le istruzioni ci penseremo noi dopo il ritiro della INs Card personale! E se nel frattempo vuoi chiederci qualsiasi cosa, non perdere altro tempo: contattaci direttamente attraverso la pagina dedicata, che puoi raggiungere dal nostro sito come sempre con un click.


Articoli correlati

Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato!

Abbiamo notato che sta usando un AdBlocker. INTER-NEWS.IT sostiene spese ingenti di personale, infrastrutture tecnologiche e altro e disabilitando la pubblicità ci impedisci di guadagnare il necessario per continuare a tenerti aggiornato con le notizie sull\\\\\\\\\\\\\\\'Inter. Per favore inserisici il nostro sito nella tua lista di esclusione del tuo AdBlocker.

Grazie.