Primo Piano

Moratti ricorda: “Inter, Bianchi e il discorso del primo derby. Il preferito…”

Massimo Moratti e Silvio Berlusconi sono i protagonisti dell’inserto del “Corriere della Sera” sul derby di Milano che uscirà domenica in edicola. Il quotidiano oggi ha svelato in anteprima alcune dichiarazioni dell’ex patron nerazzurro

PRIMO DERBY – Massimo Moratti, nello speciale di 24 pagine, ricorda il primo derby da presidente: «Eravamo sfavoriti. E di parecchio. Entrando allo stadio incontrai Berlusconi e Galliani. Dissi, scherzando ma non troppo, di andarci piano. Ridevano sereni. Bianchi impostò il suo discorso sulla differenza tra le due squadre. Voi, disse ai nostri, siete quelli seri, perbene, umili. Tra voi e loro c’è di mezzo l’oceano, c’è di mezzo la volta celeste. Insomma il derby di Milano non possono mica vincerlo quelli lì». Risultato? 3 a 1 Inter con marcatori Seno, Jonk e Berti.

OSSESSIONI – Moratti ha poi parlato di paure e ossessioni da stracittadina: «Mai nessuno come lui. Berti era in trance, ogni funzione vitale sintonizzata sul derby. Da bambino invece Nordahl mi faceva paura. Era tipo Barbablù. Arrivavo in tribuna, vedevo quella figura enorme in mezzo al campo e mi prendevano i brividi. Ero terrorizzato».

RICORDI – L’anteprima si chiude con Moratti che ricorda il suo derby preferito vinto dall’Inter: «Il 1960. Uno a zero. Perché Herrera si inventò questa mossa vincente che a qualcuno parve l’ennesima follia di HH: l’ala tornante Bicicli in marcatura su Sani, alla fine talmente asfissiato da alzare di peso Bicicli e lanciarlo in aria».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.