Primo Piano

Moratti: «Interspac? Io in punta di piedi, ora altri! Barella si è confermato»

Moratti in un’intervista rilasciata su “Calciomercato.com” ha parlato del lavoro di Roberto Mancini con l’Italia dopo la vittoria dell’Europeo, ma anche del progetto Interspac e delle prestazioni di Barella.

EUROPEOMoratti in un’intervista parla della vittoria dell’Europeo e del lavoro di Roberto Mancini: «È stato bravissimo, non si è mai risparmiato, ancora di più in questi ultimi mesi. Ha dato a tutti la forza di lottare per qualcosa di incredibile, ha messo in condizione la squadra di credere a un obiettivo che francamente sembrava impossibile. Ho avuto il piacere e la felicità di averlo portato all’Inter. Ricorderò sempre quel suo modo di presentarsi a me con in dono una maglia di lana nerazzurra, di quelle che i calciatori usavano una volta, con lo scudetto cucito sul petto. Mi disse che lo avremmo rivinto insieme e lo scelsi. Mi rimase impresso per quel suo modo di entrare immediatamente nella tradizione della società, con la sua classe».

SU BARELLA – Moratti parla anche della stagione di Nicolò Barella: «Aveva già mostrato all’Inter quanto fosse bravo, disputando un grande campionato con un grande allenatore. Aveva l’opportunità di confermarsi e l’ha fatto al meglio».

INTERSPAC – Moratti conclude parlando del progetto Interspac: «Quando ho deciso di entrare nel calcio, l’ho fatto a piedi uniti. Adesso questo è un piacere che lascio ad altri».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button