Milito: “Champions League, doppietta indimenticabile! E che emozione…”

Articolo di
23 Maggio 2020, 13:23
Milito Inter-Bayern Monaco
Condividi questo articolo

Intervistato ai microfoni di Uefa.tv, Diego Milito, ex attaccante dell’Inter, ha parlato della finale di Champions League e della sua doppietta decisiva

ORGOGLIO – Queste le parole di Diego Milito, ex attaccante dell’Inter, a dieci anni dalla vittoria nella finale di Champions League, in cui realizzò una doppietta contro il Bayern Monaco. «Per me è stato come un sogno che è diventato realtà. Tutti sognano di giocare una finale di Champions League. Essere lì nella mia prima stagione all’Inter è stato certamente un motivo d’orgoglio. La squadra è stata sempre concentrata e focalizzata sulla partita. Sapevamo cosa stavano giocando e abbiamo giocato una partita molto solida. Come ho detto, è stata giocata con la fiducia che avevamo contro una grande avversaria: penso che quella sia stata la la chiave».

PRIMO GOL – Milito sul primo gol. «Sono trascorsi dieci anni, ma naturalmente ancora mi ricordo le reti della finale. Il primo è stato un bel gol: l’ho colpita di testa, Wesley Sneijder mi ha ridato la palla nello spazio con un gran passaggio e io stato bravo a segnare quando Butt è uscito dai pali. Il gol sicuramente ci ha dato la serenità per affrontare il secondo tempo nel miglior modo possibile. Sapevamo che il Bayern Monaco sarebbe dovuto andare in attacco e abbiamo analizzato le loro tattiche molto bene. Io dico sempre la stessa cosa: per vincere una finale di Champions League tutto deve andare per il verso giusto».

INTERVENTO – Milito sulla parata fondamentale di Julio Cesar a inizio secondo tempo sul tiro di Thomas Muller. «E in quel caso, Julio Cesar fece una grande parata. È stato fondamentale contro Muller dopo 30 secondi dall’inizio del secondo tempo. Quella parata è stata la chiave che ci ha dato la fiducia per segnare il secondo gol».

SECONDO GOL – Milito sul secondo gol. «Il secondo gol ci ha dato la calma, quel senso di essere più vicini al nostro obiettivo. Sneijder ha passato la palla ad Eto’o, che me l’ha passata per l’uno contro uno con Van Buyten. Io sono stato in grado di dribblato e fortunato abbastanza per segnare. Questo ci ha dato ancora più calma e ci ha permesso di giocare in maniera migliore. E’ difficile da spiegare cosa senti in quei momenti a volte a parole. È stato un bel gol e in maniera più importante di ha dato quel senso di tranquillità per tenere la partita sotto controllo».

VITTORIA – Milito sulla vittoria finale. «C’è stata molta gioia. Vedere i tifosi piangere perché tutto è avvenuto dopo tanto tempo da quando avevano vinto la Champions League. È stato davvero emozionante. Mi sento veramente fortunato per aver segnato una doppietta in finale di Champions League che ovviamente mi ha fatto entrare nella storia e sicuramente la ricorderò per il resto della mia vita».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE