Materazzi: “Inter orgoglio, peccato averci giocato solo 10 anni! Ronaldo…”

Articolo di
18 Aprile 2020, 19:11
Materazzi
Condividi questo articolo

Materazzi ancora protagonista in diretta su Instagram. L’ex difensore dell’Inter, in collegamento con Frey, ha parlato di tanti temi riguardanti il mondo nerazzurro

TUTTO SULL’INTER – Di seguito le parole di Marco Materazzi: «Sebastiano Esposito? Molto forte, mi piace. Sebastiano è bravo, poi ha la zucca che conta tantissimo. Haters? Ogni tanto li ho incontrati, sai cosa ti dicono? “Ti apprezzo, ti ammiro”. Non mi devi ammirare. Io sono interista e morirò interista, però manco tutto questo odio che non ha niente a che vedere col calcio. Io sono orgoglioso di averci giocato. L’unico rammarico è che ci ho fatto solo dieci anni. Se ho mai pensato di andare alla Fiorentina? Ero tentato l’anno che ho smesso, sarei venuto gratis. Volevo proporre al presidente Della Valle, avrei percepito qualcosa solo se avessi giocato. Firenze era una piazza che mi piaceva. Solo che poi ho detto: “Chiudo all’Inter, basta così, va bene”. Era uno sfizio per vedere se ero ancora buono. Ronaldo, Lionel Messi o Cristiano Ronaldo? Non me ne vogliano, ma quell’altro era troppo forte. A Cristiano tanto di cappello per quello che fa e come ci è arrivato, Messi è natura, Ronaldo era tutte e due. Lui abbinava la grande forza che aveva con la palla tra i piedi. Però tanto di cappello anche per Messi e Cristiano. Milan? Vi dico una cosa, lui voleva venire da noi. Lo so per certo. Ma lui non voleva andare via. Nel 2002 mi sono inginocchiato negli spogliatoi: “O io o lui (Hector Cuper, ndr)”. Sapevo che se ne sarebbe andato».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE