Marotta stufo: “Inter positiva, basta parlare di Icardi! L’errore più grosso…”

Articolo di
25 febbraio 2019, 13:49
Giuseppe Marotta

Giuseppe “Beppe” Marotta – nella seconda parte del suo intervento al Premio Internazionale “Giacinto Facchetti – Il bello del calcio” – conferma l’amarezza dell’Inter per quanto successo a Firenze e chiede la chiusura mediatica del caso Icardi

DELUSIONE VAR – Le parole di Beppe Marotta sono fin troppo morbide dopo il danno subìto dall’Inter: «Non me la sento di condannare un arbitro (Rosario Abisso, ndr), forse il sistema va rivisto perché è evidente come qualcosa non abbia funzionato e non sta a me indicare un colpevole. Ci deve essere una presa di posizione di chi è responsabile di questa struttura per far sì che le performance degli arbitri siano impeccabili. Di sicuro quello che è successo rappresenta un danno irreparabile nell’economia di una stagione. Spero non sia fatale al termine del campionato. Il gesto di Danilo D’Ambrosio è oggettivo e quello che è successo ha dell’incredibile. Da quando c’è il VAR si tratta dell’errore più grosso».

CASO ICARDI – Marotta guarda con attenzione anche alla prestazione collettiva e dei singoli, presenti e assenti a Firenze, a partire dall’esultanza di Matteo Politano che è stato motivo di sterili polemiche altrui: «Sono dietrologie pure, che rispedisco al mittente: sono elementi che lasciano il tempo che trovano. Anzi, colgo l’occasione per esprimere grande gratitudine alla squadra e all’allenatore (Luciano Spalletti, ndr), perché ho visto un’Inter competitiva e motivata, come volevamo noi. Abbiamo giocato bene e questa è la cosa più importante. Sulla questione Mauro Icardi, abbiamo speso tutti molte parole, il dibattito è stato ampio: è giunto il momento di non parlarne più».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE