Primo Piano

Marotta: “Inter, ecco la mano di Conte! Miglioreremo la squadra. Europa…”

Beppe Marotta, Amministratore Delegato dell’Inter, dopo aver parlato dei nerazzurri a seguito del premio “Oreste Granillo” ricevuto a Reggio Calabria (QUI le sue parole), si è concesso a un’altra intervista ai microfoni di “Sky Sport 24”, dove ha parlato non solo della vittoria contro il Brescia, ma anche degli infortunati e dunque del mercato di gennaio. Poi ha concluso dicendo la sua riguardo il girone di Champions League.

INTER DI CONTE«Contro il Brescia vittoria sofferta ma altrettanto meritata, e questo depone come questa squadra abbia un grande carattere, e rispecchia le caratteristiche di Antonio Conte. Questa è la squadra di Conte! Non mi meraviglio. Anche nei momenti di difficoltà si riesce non solo a fare bella figura ma anche a portare a casa dei risultati. Antonio è un grande maestro».

LA JUVENTUS«Noi non vogliamo guardare gli altri, vogliamo guardare in casa nostra, cercando sempre di migliorare e acquistare maggiore determinazione. Questo è quello che è il nostro obiettivo. Da un’altra parte i risultati ci stanno dando ragione e ci sta premiando il lavoro iniziato in quel Lugano nel mese di luglio. 

SCUDETTO CON CONTE«Non è questo il traguardo che ci siamo posti quest’anno, lo abbiamo detto nel corso dell’assemblea degli azionisti: il nostro ciclo è iniziato per riportare l’Inter in alto dove la storia e il blasone ha questa esigenza, però credo altrettanto che sia un processo graduale di crescita e quest’anno è un momento di partenza in cui ci sono cose che si possono migliorare e che miglioreremo sicuramente ma tutto deve avvenire con la dovuta tranquillità, non mettere pressione ai protagonisti, sapendo che la maglia dell’Inter è una maglia pesante, quando si parla di Inter si parla di una società con un palmaires ricco di successi e questi sono gli obiettivi che ci dobbiamo prefiggere noi».

INFORTUNI E MERCATO«In un momento come questo in cui ci sono tante defezioni dovute agli infortuni le preoccupazioni aumentano. Dall’altra parte però c’è anche la consapevolezza che nel percorso di crescita c’è anche quello di affrontare il mercato di gennaio guardando cosa contiene questo mercato, però normale che se parliamo del centrocampo dobbiamo puntellare meglio perché c’è rischio di defezioni».

IN CHAMPIONS LEAGUE«È un girone difficile: il Borussia Dortmund è una squadra ostica, noi abbiamo vinto con merito ma con grande difficoltà, lo Slavia Praga, lo abbiamo visto a San Siro, non regala niente ed è una squadra che ha fatto soffrire anche il Barcellona. Quindi è normale che ci sono ancora diversi punti a disposizione e diverse partite a disposizione, dobbiamo affrontarle con quello spirito che abbiamo dimostrato contro il Borussia Dortmund a San Siro io credo che l’obiettivo del superamento del turno può essere alla nostra portata».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.