Primo Piano

Marotta: «Eriksen, poco fa messaggio in chat Inter. Noi tranquillizzati»

Marotta è intervenuto a “Notti Europee” su Rai 1, dopo una giornata molto complicata per quanto successo a Eriksen. Ed è proprio l’Amministratore Delegato dell’Inter a dare la voce della società al termine di un sabato di grande paura.

GROSSO SPAVENTO – Così Giuseppe Marotta su quanto avvenuto a Christian Eriksen: «Abbiamo visto quelle immagini dure, la cui dinamica faceva presagire qualcosa di drammatico. Purtroppo l’abbiamo visto anche sui nostri campi in Serie A. Per fortuna non è stata così, grazie all’intervento dei compagni e di chi era allo stadio. Fortunatamente siamo qui a raccontarlo con risvolti non così drammatici. Voglio ringraziare tutti quelli che hanno dato dimostrazioni di affetto: lo sport, ancora una volta, si è dimostrato di altissimo valore nel momento in cui c’è stata unità per un giocatore che, in quel momento, rappresentava la federazione danese».

LE CONDIZIONI – Marotta ribadisce quanto detto dal medico Piero Volpi (vedi articolo): «Non ha avuto il COVID-19 e non è stato vaccinato. Bisogna accertare quello che è successo, non voglio e non posso entrare nel merito: è un giocatore della nazionale danese, devono essere loro a fare comunicati. I nostri medici, mentre era portato in ospedale, erano già in contatto con la federazione. Sappiamo tanto, ma in segno di rispetto non ci vogliamo entrare in questa dinamica. Vogliamo sottolineare quanto il mondo del calcio sia stato vicino a noi e a lui in questa vicenda».

IL MESSAGGIO – Marotta parla della dedica di Romelu Lukaku (vedi articolo): «Sono ragazzi molto affiatati fra di loro. Eriksen, pochi minuti fa, ha mandato un messaggio in una chat nostra interna, per dire la sua sul suo stato di salute. C’è grande affiatamento in questa squadra. Tra di noi le componenti societarie erano tutte in contatto. Ci siamo telefonati, abbiamo parlato: volevamo notizie precise, da questo punto di vista si sono parlati i medici. Siamo stati tranquillizzati, i contatti continuano e non vogliamo essere troppo invadenti. Vogliamo che il ragazzo sia tranquillo, ma la cosa bella è il messaggio che il ragazzo ha mandato in chat proprio pochi minuti fa».

SPERANZA – Marotta chiude dando un bilancio di quanto fatto da Eriksen all’Inter: «Ha avuto difficoltà di inserimento, dimostrando poi tutto il suo valore. Antonio Conte ha lavorato molto bene, è venuto fuori un campione. Ce lo vogliamo tenere ben stretto, sperando che possa risolvere questi problemi di salute».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button