Primo Piano

Marotta: “Difficile vincere all’Inter, ma Suning ambiziosa! Il caso Icardi…”

Giuseppe “Beppe” Marotta – intervenuto all’evento “Il Foglio a San Siro – Un altro modo di raccontare lo sport”, come riportato dal “Corriere dello Sport” nella sua versione online – parla degli obiettivi dell’Inter, che nell’ultimo periodo ha fatto parlare più per il caso Icardi, facendo capire le strategie di Suning

FAMIGLIA DA RIUNIRE – Tocca a Beppe Marotta chiudere il convegno con il suo intervento, che non può non tenere conto del caso legato direttamente a Mauro Icardi e indirettamente alla moglie-agente Wanda Nara, all’allenatore Luciano Spalletti e a tutto l’ambiente dell’Inter: «Ho cercato di stemperare le tensioni nell’interesse di tutti. Ci hanno criticato per la gestione del caso? In una società ci sono dinamiche che non possono essere rese pubbliche, ma i provvedimenti devono essere presi con senso di responsabilità come abbiamo fatto. Non volevamo punire nessuno. L’allenatore ha il compito di gestore al meglio i giocatori che gli vengono messi a disposizione. Noi dirigenti abbiamo il compito di proteggere l’allenatore e con lui prendere decisioni che rispettino la squadra che è come una comunità dove esistono delle regole. La squadra è un gruppo di persone che hanno un valore d’insieme».

VINCERE CON L’INTER – Marotta ha un pensiero anche per la proprietà Suning, di cui prova a riassumere gli obiettivi posti in questo nuovo corso dell’Inter «Come vedo il mio futuro? Ero alla Juventus e non pensavo che sarebbe finita in quel modo la mia esperienza lì. Adesso sono nell’Inter e la felicità si conquista raggiungendo gli obiettivi che uno si pone. Io ho il mio obiettivo qui, ovvero vincere con l’Inter. Non è facile perché, se in questi anni non ci siamo riusciti, vuol dire che ci sono delle problematiche. Qui sono state cambiate tre proprietà ed è venuto meno il senso di appartenenza che c’era, per esempio, alla Juventus. La proprietà però è ambiziosa e ci sono tutte le premesse per far bene, che non vuol dire mettere a posto i bilanci, ma anche vincere. Sono molto valevole sul VAR: non è una macchina perfetta, ma riduce gli errori. Non è perfetta perché se ricordo Fiorentina-Inter preferiscono non parlare perché lo strumento non ha aiutato… E ha tolto anche un po’ di romanticismo».

Fonte: Il Corriere dello Sport – Andrea Ramazzotti

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh