Mancini rischia tutto, ma non basta. A Bergamo per l’Inter è 1-1

Articolo di
16 gennaio 2016, 17:00
Mancini

Grande partita all’ “Atleti Azzurri d’Italia” di Bergamo tra l’Atalanta di Edoardo Reja e l’Inter di Roberto Mancini. Sfida terminata per 1-1 con entrambe le reti realizzate nel primo tempo. Ecco il report del match

PRIMO TEMPO – Roberto Mancini sorprende tutti e schiera il 4-3-1-2 con Adem Ljajic alle spalle di Stevan Jovetic e Mauro Icardi. A centrocampo spazio a Fredy Guarin. L’Atalanta parte subito forte e al 4′ Luca Cigarini sfiora il vantaggio con una conclusione dalla distanza. Dopo pochi secondi padroni di casa ancora vicini al vantaggio prima con Boukary Dramé e poi dopo la parata di Samir Handanovic con un colpo di testa di Jasmin Kurtic. L’Inter prova a reagire, ma al 17′ l’Atalanta si porta in vantaggio grazie ad un autogol di Jeison Murillo che nel tentativo di allontanare un cross di Dramé trafigge il portiere nerazzurro. Al 20′ ancora un errore di Murillo: il difensore colombiano si fa anticipare da Gaetano Monachello, ma Handanovic salva la sua squadra. L’Inter però reagisce e trova il gol del pareggio al 25′: splendido uno due tra Jovetic e Icardi, cross dell’argentino e Rafael Tolòi così come Murillo sbaglia porta e pareggia i conti. A questo punto l’Inter, dopo un avvio difficile, prova a portarsi in vantaggio sfruttando le fasce e al 33′ Andrea Conti è bravo ribattere una conclusione a botta sicura di Marcelo Brozovic. Nerazzurri ancora pericolosi pochi minuti dopo con Jovetic che arrivato al limite dell’area prova la conclusione a giro invece che servire Ljajic e Icardi: palla alta di poco. Nel finale l’Atalanta torna in partita e sfiora il vantaggio con Monachello, ma ancora una volta un super Handanovic salva l’Inter. Nicola Rizzoli concede un solo minuti di recupero, ma non accade nulla di rilevante e il primo tempo si chiude col punteggio di 1 a 1.

SECONDO TEMPO – La ripresa inizia senza che i due allenatori abbiano effettuato nessun cambio. Atalanta che parte subito forte e al 52′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo ancora una volta Handanovic, con una super parata, salva l’Inter sul colpo di testa di Tolòi. Al 58′ Mancini effettua il suo primo cambio: dentro Ivan Perisic fuori Guarin. I padroni di casa però insistono e al 59′ un mostruoso Handanovic salva con i piedi su Cigarini. L’Inter reagisce e per due volte Icardi non colpisce bene il pallone vanificando il lavoro di Perisic e Ljajic. Al 69′ Mancini cambia tutto: fuori Alex Telles dentro Jonathan Biabiany, nerazzurri che passano alla difesa a tre con Danilo D’Ambriosio che affianca Joao Miranda e Murillo. Il cambio sortisce l’effetto sperato con l’Inter che più volte si rende pericolosa, ma non basta. Rizzoli concede 4′ di recupero e la sfida termina 1 a 1.

IL TABELLINO

Reti: 18′ aut. Murillo (A), 25′ aut. Toloi (I)

ATALANTA (3-5-2): 57 Sportiello; 5 Masiello, 3 Toloi, 33 Cherubin; 24 Conti (73′ 6 Bellini), 21 Cigarini, 15 De Roon, 27 Kurtic (82′ 8 Migliaccio), 93 Dramé; 10 Gomez (84′ 23 Diamanti); 45 Monachello.
A disposizione: 30 Bassi, 1 Radunovic, 7 D’Alessandro, 19 Denis, 20 Estigarribia, 28 Brivio, 44 Kresic, 77 Raimondi.
Allenatore: Edoardo Reja

INTER (4-3-3): 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 25 Miranda, 24 Murillo, 12 Telles (70′ 11 Biabiany); 13 Guarin (58′ 44 Perisic), 17 Medel, 77 Brozovic; 22 Ljajic, 9 Icardi, 10 Jovetic (83′ 8 Palacio).
A disposizione: 30 Carrizo, 5 Jesus, 7 Kondogbia, 14 Montoya, 21 Santon, 23 Ranocchia, 27 Gnoukouri, 55 Nagatomo, 97 Manaj.
Allenatore: Roberto Mancini

Arbitro: Rizzoli
Assistenti: De Pinto, Longo
IV uomo: Preti
Assistenti addizionali: Russo, Gavillucci

Ammoniti: 14′ Toloi (A), 36′ Jovetic (I), 40′ Gomez (A), 44′ Guarin (I), 50′ Monachello (A), 53′ Brozovic (I), 62′ D’Ambrosio (I), 81′ Biabiany (I), 92′ Cigarini (A)

Recupero: 1′ nel primo tempo, 4′ nel secondo tempo

 

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE