Mancini a Sky: “Sconfitta immeritata. Berardi era da rosso”

Articolo di
10 gennaio 2016, 15:00
mancini

Il tecnico dell’Inter Roberto Mancini ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine della sfida contro il Sassuolo persa per 0-1 a causa del calcio di rigore realizzato da Domenico Berardi nei minuti di recupero. I nerazzurri chiudono il girone d’andata con 39 punti.

SCONFITTA IMMERITATA – «Il Sassuolo a parte due calci piazzati non ha creato niente. Il rigore che viene alla fine è un erroraccio ma questo è il calcio e bisogna accettarlo; pensiamo a ripartire. Ljajic ha avuto 2-3 palle clamorose mentre loro una punizione e l’occasione di Missoroli. Sapevamo che sarebbe stata difficile perché è una squadra che gioca bene però abbiamo avuto tante occasioni per vincerla; questo è il calcio, pazienza».

BERARDI – «Era da espellere. Le regole non le faccio io e Doveri, che con noi non sbaglia mai ed è sempre preciso, era lì a pochi metri così come il quarto uomo. Era espulsione, oppure doveva espellere D’Ambrosio!».

TROPPI ERRORI – «Abbiamo ancora centrocampisti un po’ imballati, abbiamo avuto difficoltà nell’uscire fuori e anche oggi abbiamo sbagliato troppe palle, anche il loro gol viene da un rinvio sbagliato di Nagatomo. Noi dobbiamo migliorare in questo».

DUE SCONFITTE NELLE ULTIME TRE – «Due sconfitte assurde dove dovevamo prendere 4 punti e invece ne abbiamo presi 0 ma purtroppo abbiamo qualche limite e quindi qualche volta facciamo degli errori e paghiamo troppo per quello che facciamo, però cerchiamo di migliorarci ed andare avanti perché abbiamo comunque 39 punti. Sempre meglio vincere 1-0 che perdere 1-0 ma cosa possiamo farci? Abbiamo creato».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE