Mancini a MP: “Atteggiamento da amichevole, Murillo un pollo”

Articolo di
1 maggio 2016, 23:08
Mancini

E’ un Roberto Mancini molto amareggiato quello che analizza la brutta sconfitta dell’Inter in casa della Lazio: nel mirino del tecnico l’atteggiamento dei suoi soprattutto nel primo tempo e l’errore di Murillo, espulso nel finale.

SCONFITTA MERITATA – «Nel primo tempo abbiamo fatto molto male, un po’ meglio nella ripresa ma abbiamo meritato di perdere. Siamo entrati in campo troppo molli, per Klose è stato troppo semplice segnare. Come sempre abbiamo una difficoltà enorme nel segnare, ci serve più qualità per arrivare al goal».

RIMPIANTO – «La gara dell’andata fu l’inizio indubbiamente del momento difficile. Se avessimo vinto avremmo avuto ancora una piccola speranza per il terzo posto, soprattutto se la Roma non dovesse vincere domani a Genova».

ATTEGGIAMENTO ERRATO – «Sembrava quasi che nei primi minuti giocassimo un’amichevole di inizio stagione, ormai è conclamata la nostra difficoltà nel concretizzare: serve cattiveria. Sono amareggiato per l’atteggiamento di alcuni giocatori».

BROZOVIC – «Nell’ultimo mese ha sempre giocato da finto esterno, è un giocatore che dà allo stesso tempo una mano in difesa e può attaccare. Purtroppo non ha ancora la continuità, alterna partite ottime ad altre meno bene come stasera: sono errori di gioventù».

NAZIONALE – «Ho già risposto tante volte, questa domanda mi è stata già fatta».

MURILLO ESPULSO – «E’ stato un pollo, in quella situazione doveva fermarsi e aspettare il movimento di Keita: spero che gli serva da lezione per la prossima stagione. Siamo la squadra con più cartellini rossi di tutte, eppure abbiamo commesso il minor numero di falli».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE