Malagò: “Serie A? Non scontato che il campionato finisca! Serve piano B”

Articolo di
24 Maggio 2020, 22:26
Giovanni Malagò Giovanni Malagò
Condividi questo articolo

Malagò ha parlato della ripresa del calcio e della Serie A, in collegamento negli studi di “Che tempo che fa”, in onda su Rai2. Il Presidente del CONI sottolinea la difficoltà nella conclusione della stagione, ribadendo la necessità di un piano B (playoff?). Di seguito le sue dichiarazioni

SERIE A E PIANO BGiovanni Malagò esprime il suo punto di vista: «Piano B per la ripresa del calcio? Oggi sono successe diverse cose. Il Ministro Spadafora ha parlato del desiderio di trasmettere una diretta gol delle partite in chiaro, come in Germania, per diminuire i rischi di assembramento. Il Ministro ha detto questo in maniera chirurgica: non si può prendere a riferimento solo un pezzetto del modello tedesco – dice Malagò -. Loro hanno fatto gli accordi sui diritti e con i calciatori. Da noi ci sono molti dubbi. Oggi la Federcalcio ha mandato il protocollo per le partite. Io sto sempre dalla parte del calcio giocato, ma questo non doveva essere un obbligo, se alcuni aspetti non erano sistemati. Non è così scontato che tutto finisca e vada bene. Ora c’è stata la proposta sui playoff/playout, ma la partita è aperta». 

CONCLUSIONE DIFFICILEGiovanni Malagò boccia in parte l’ossessione nel seguire l’esempio Bundesliga: «Il modello tedesco è applicabile solo se lo prendi per intero. Altri campionati in cui si è tornato a giocare hanno modelli più simili al nostro. Adesso ci sarà la corsa prima di tornare a giocare per capire bene tutto. Adesso, a fatica, la barca sta partendo, ma dobbiamo essere consapevoli della difficoltà della cosa. Recentemente c’è stato un consiglio federale e ci sono state decisioni: c’è la possibilità di prendere decisioni sul format dei campionati. E’ stata una scelta coraggiosa e corretta, poi si può condividere o meno». 



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.