Primo Piano

Lukaku si scusa, Inter accetta. Niente multa: ecco perché

Franco Vanni, nel suo articolo sull’edizione odierna di “Repubblica”, ricostruisce la vicenda legata alle parole di Romelu Lukaku sui presunti casi di Coronavirus all’Inter (vedi qui). Il club ha accettato le scuse del belga e non multerà il giocatore

CHIARIMENTO – “Repubblica” ricostruisce la serata di ieri tra l’Inter e Lukaku: “Ieri sera il belga ha chiesto scusa all’Inter e implicitamente al medico sociale Piero Volpi, lui sì contagiato dal coronavirus, ricoverato a fine marzo e poi dimesso. Scuse accettate dal club, senza la multa prevista dal codice etico. Lukaku è un ragazzo sensibile, spiegano alla Pinetina. Tanto più che sua madre, come lui stesso ha raccontato, è diabetica e quindi a rischio in caso di contagio”. Sarà per questo che qualcosa non torna nella sua ricostruzione? Skriniar è stato sostituito con il Cagliari, vero. Così come è vero che Conte non ha partecipato alla conferenza stampa post partita. Ma tre giorni dopo i nerazzurri vinsero contro la Fiorentina, poi contro Udinese e Milan. E non c’è stata nessuna conferma dei 23 malati nelle visite mediche.

Fonte: Franco Vanni – La Repubblica.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.