Lukaku: “Conte? Siamo simili, odiamo perdere! Dopo la fine col Siviglia…”

Articolo di
9 Ottobre 2020, 16:34
Lukaku Inter Lukaku Inter
Condividi questo articolo

Lukaku, attualmente in ritiro con il Belgio, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di hln.be. Il numero 9 dell’Inter parla di Conte, della finale di Europa League persa con il Siviglia e della volontà un giorno di tornare all’Anderlecht. Di seguito le sue dichiarazioni

ITALIA E NON SOLO Romelu Lukaku parte dal suo sogno in un futuro lontano: «L’Anderlecht? Ritornerò. Decisamente. L’attrazione di un giocatore per la sua giovinezza è semplicemente troppo grande. Chiedilo a ragazzi come Leander Dendoncker, Youri Tielemans. Rimangono ancora coinvolti con il club perché abbiamo vissuto così tanti bei momenti lì. L’Italia è un po’ il mio stile. Se l’avessi saputo, sarei arrivato prima in Italia. Antonio Conte? Giochiamo con due attaccanti. Quando gioco dalla sua parte si fa sentire. Ma andiamo d’accordo. Siamo più o meno simili. Anche io come lui odio perdere».

MOMENTO DIFFICILE – Lukaku torna poi sulla sconfitta in finale di Europa League: «Perché non ho ritirato la medaglia dopo la finale con il Siviglia? Non potevo, era un po’ troppo per me. Ho sempre avuto quei momenti in cui semplicemente dovevo dire no. Supercoppe, scudetto perso di un punto, semifinali con il Belgio ai Mondiali perse. È stata come un’esplosione per me. Ho pensato – scusa – fanculo questo. Dai così tanto per raggiungere l’obiettivo e poi semplicemente non ce l’hai. Mi ci sono voluti quattro o cinque giorni per superarlo».

Fonte: hln.be



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE