Primo Piano

Lukaku, avv. Ledure: «Pentito dell’intervista! I rapporti Inter-Chelsea e Pastorello…»

Lukaku è di nuovo un calciatore dell’Inter, almeno per un altro anno e in prestito, quasi incredibilmente. L’avvocato Ledure, intervistato dal quotidiano belga La Libre, racconta alcuni retroscena della complicata trattativa tra il Chelsea e la società nerazzurra. Di seguito il primo estratto della sua lunga intervista

OPERAZIONE QUASI IMPOSSIBILE – Il ritorno di Romelu Lukaku all’Inter è stato possibile anche grazie all’avvocato Sebastien Ledure (vedi video), che racconta: «Romelu ha preferito che il suo agente (Federico Pastorello, ndr) non fosse coinvolto in questa vicenda visti i suoi stretti legami con l’ex dirigenza del Chelsea. Lukaku non ha ancora preso una decisione sul futuro con il suo procuratore, ma non ha voluto rischiare che il conflitto di interessi potesse interferire in una delle più operazioni difficili nel calcio di oggi. All’inizio nessuno credeva che sarebbe successo […] La domanda era: come può un giocatore, che è stato ceduto per più di 100 milioni di euro a un club, tornare nello stesso club che dice che non ci sono soldi per riprenderlo? E per di più bisogna sapere che, per via del trasferimento dell’anno scorso, i rapporti tra l’ex dirigenza del Chelsea e quella dell’Inter erano molto tesi. Senza il passaggio di proprietà al Chelsea dubito fortemente che questa operazione si sarebbe potuta fare. Forse avremmo comunque trovato una soluzione, ma sarebbe stato ancora più difficile…». Merito anche della Roc Nation di Jay-Z, che cura gli interessi commerciali di Lukaku, come confermato da Ledure: «Sì, nel senso che conoscono il nuovo proprietario del Chelsea. E questo ha facilitato un approccio più “americano” alla questione». Così l’avvocato di Lukaku al collega Yves Taildeman, giornalista di La Libre, noto quotidiano belga.

Lukaku, trattativa lampo tra Chelsea e Inter

INTERVISTA DI FINE ANNO – Ledure smentisce che l’operazione sia iniziata praticamente a Capodanno dopo le dichiarazioni di Lukaku ai microfoni di Sky Sport (vedi video), spiegando: «No… Quella intervista gli è uscita dal cuore. Ed è stata forse imbarazzante… È stata un’iniziativa che ha preso da solo. E che probabilmente non avrebbe più ripreso. Ha subìto le conseguenze per il resto della stagione, perché ha reso più pesante l’ambiente di lavoro quotidiano. Ma mi ha sùbito chiarito che, dati i suoi 29 anni e il fatto che è all’apice della sua carriera, non poteva permettersi di perdere un altro anno. Tutti sanno che non era sulla stessa lunghezza d’onda del suo allenatore (Thomas Tuchel, ndr). Ma le trattative sono iniziate solo a fine stagione. Alcuni [viaggi, ndr] a maggio e giugno. E il resto si faceva per telefono e videoconferenza. Era una trattativa in cui bisognava andare avanti passo dopo passo. E piazzare le pedine in modo intelligente. Lavorando con calma ma con efficacia e nel rispetto della sensibilità di tutte le parti». Queste le parole di Ledure sull’operazione Lukaku-bis all’Inter.

Fonte: La Libre – Yves Taildeman

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Se sei un interista vero, allora non puoi fare a meno di entrare nella famiglia Inter-News.it diventando a tutti gli effetti un membro attivo del nostro progetto editoriale! Per farlo basta semplicemente compilare il form di iscrizione alla nostra Membership - che è rigorosamente gratuita! - poi a contattarti via mail per darti tutte le istruzioni ci penseremo noi dopo il ritiro della INs Card personale! E se nel frattempo vuoi chiederci qualsiasi cosa, non perdere altro tempo: contattaci direttamente attraverso la pagina dedicata, che puoi raggiungere dal nostro sito come sempre con un click.


Articoli correlati

Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato!

Abbiamo notato che sta usando un AdBlocker. INTER-NEWS.IT sostiene spese ingenti di personale, infrastrutture tecnologiche e altro e disabilitando la pubblicità ci impedisci di guadagnare il necessario per continuare a tenerti aggiornato con le notizie sull\\\\\\\\\\\\\\\'Inter. Per favore inserisici il nostro sito nella tua lista di esclusione del tuo AdBlocker.

Grazie.