CONFERENZA – Le parole di Asamoah e Perisic alla vigilia di Tottenham-Inter

Articolo di
27 novembre 2018, 19:43
Tottenham-Inter

Premi F5 o aggiorna l’app e la versione mobile trascinando la schermata verso il basso per seguire la diretta testuale della conferenza stampa di Kwadwo Asamoah e Ivan Perisic in vista di Tottenham-Inter

Dal punto di vista dell’Inter, basta un punto, no? Con un punto passate e vi qualificate per il prossimo turno, quanto è importante vincere questo punto domani?

PERISIC – Giochiamo per vincere. Sappiamo solo giocare per vincere.

Lei ha 29 anni, ha giocato in Germania, Belgio ora in Italia. Le piacerebbe giocare qui in Inghilterra?

PERISIC – Io ho già detto diverse volte che sogno giocare in Inghilterra. Chi lo sa cosa prevede il futuro? Ora mi concentro sull’Inter.

Quanto è pericoloso dover fare solo un punto?

ASAMOAH – Sappiamo che è difficile, quando giocano qui in casa, con i loro tifosi dietro, è difficile. Noi andiamo con la mentalità di vincere e sicuramente porteremo a casa un buon risultato.

PERISIC – Asa ha già detto tutto, domani sarà molto difficile, giocheremo contro una buona squadra. Se giochiamo per il punto perdiamo sicuro, dobbiamo giocare per vincere, solo così possiamo portare a casa qualcosa.

Spalletti ti sta difendendo per il tuo rendimento, pensi abbia influito il mondiale?

PERISIC – I numeri dicono così, ma i numeri non mi interessano. Mi interessa solo che la mia squadra vinca. Ho fatto solo un po’ di riposo, poca preparazione, non ho fatto abbastanza bene per mancanza di tempo. Sto lavorando duro tutti i giorni per dare sempre il massimo, conta solo la squadra.

Si è parlato della tua partita qui con la Croazia. Cosa cambia nel modo di giocare tra le due squadre?

PERISIC – Che domanda è questa? Tutti gli allenatori chiedono quel che vogliono, noi giocatori dobbiamo ascoltare e dare il massimo. Alcune volte giochiamo con un altro sistema, ma quello che il Mister chiede lo facciamo sempre. In Nazionale giochiamo con un sistema un po’ diverso, in molte partite, ma dobbiamo sempre ascoltare l’allenatore, punto.

Asa, senti la responsabilità per la tua esperienza, in vista di questa partita?

ASAMOAH – Ho giocato qui, so come gioca una squadra come il Tottenham. Secondo me, siamo cresciuti tanto rispetto alla partita dell’andata. Era la prima, la prima per quasi tutti in Champions. Adesso abbiamo preso più fiducia e confidenza. Anche io, che da tanto non giocavo titolare. Sono cresciuto tanto a livello di fiducia, a essere in campo per dare una mano sempre alla mia squadra.

Perisic, in vista della prestazione di Keita in campionato, senti minata la tua sicurezza da titolare assoluto in squadra?

PERISIC – La risposta è no. So che ho le qualità, so che anche i miei compagni hanno qualità. Ci sono tante partite, dobbiamo essere sempre tutti pronti sia per 90 minuti, per 10 o per 20, quello che il Mister chiede.

 

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE