Primo Piano

Lautaro Martinez: “Messi? Penso all’Inter! Conte, ora mentalità vicente”

Lautaro Martinez è pronto per Inter-Juventus di domenica sera. L’attaccante nerazzurri si è concesso in una lunga intervista ai microfoni di “Sky Sport” dove ha parlato anche della sfida contro il Barcellona di mercoledì scorso, ma anche della sua stagione e quella del connazionale Mauro Icardi, in prestito al Paris Saint-Germain, chiudendo poi con un commento in merito alla sfida dell’Inter femminile contro il Milan. 

IN CHAMPIONS – Lautaro Martinez ha parlato subito della sfida di mercoledì scorso contro in Champions League, e della maglia richiesta a Lionel Messi: «Contro il Barcellona? Abbiamo perso per errori nostri. Cercheremo di correggere questi errori provando a migliorarci, perché abbiamo un allenatore che ha molta voglia di lavorare con noi e di imparare. Messi? Gli ho chiesto la maglia per primo, quindi alla fine l’ha data a me e ne sono stato felice perché ora è a casa mia. In Nazionale è nato un bel rapporto con lui, è un giocatore molto attento ai dettagli, un punto di riferimento. È importante per tutti i nuovi per formare il gruppo. Far parte della Nazionale più forte del mondo per me è un onore. Giocare con lui? Io penso all’Inter, poi quando posso giocare con Messi lo faccio in Nazionale: per me è un sogno che si realizza perché già da bambino avevo ammirazione. Ma ora ho in testa solo l’Inter, voglio raggiungere ancora molti obiettivi».

SU CONTE«Da quando è arrivato mi ha chiamato e mi ha detto che aveva voglia di vedermi giocare. È allenatore che mi piace molto, ha un modo di lavorare molto importante. Chiede sempre lavoro duro e serio, in partita vuole sempre vedere quello che facciamo in allenamento».

RONALDO-HIGUAIN«Ronaldo-Higuain migliori di me e Romelu Lukaku? La Juventus ha tanti giocatori importanti, sarà una partita molto complicata come quella che abbiamo giocato contro il Barcellona. Conosciamo la classe di Cristiano Ronaldo, giocatore importante come Lionel Messi, noi affronteremo molti giocatori importanti contro la Juventus, cercheremo di fermarlo e di dare il nostro meglio».

LO SCUDETTO«Cerchiamo di pensare partita dopo partita, abbiamo una nuova mentalità grazie all’allenatore e ai nuovi giocatori. Cerchiamo di lasciare la migliore immagine in campo, e poi ovviamente vedremo più avanti in che punto siamo».

STAGIONE DECISIVA – «Questo il mio anno? Lo scorso anno è stato di adattamento, mi aspettavo di giocare un po’ di più ma per tanti ragioni non è successo. Però quest’anno mi sono subito trovato bene, anche in Nazionale in Copa América (con l’Argentina, ndr). Questo è fondamentale per affrontare questa stagione e avere più fiducia in me stesso. Spero di continuare a giocare speriamo arrivino i gol, l’importante».

SU ICARDI – «Mauro Icardi? Si è trattato di un problema tra lui e la società, abbiamo bisogno di giocare. Sono contento che giochi con la sua nuova squadra (il Paris Saint-Germain, ndr). Ho parlato con lui e sono molto contento che stia andando bene perché lui mi ha aiutato molto».

DERBY FEMMINILE«Vedrò la partita se possibile, auguro buona fortuna alle ragazze che giocheranno questa partita speciale. Sanno che si giocano qualcosa di speciale».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button