Lautaro Martinez: “Sempre sognata l’Inter! Lukaku un grande, con Icardi…”

Articolo di
16 Gennaio 2020, 16:19
Condividi questo articolo

Lautaro Martinez è intervenuto in collegamento telefonico con TyC Sports Verano in Argentina. L’attaccante dell’Inter ha parlato del suo rendimento stagione, del rapporto con Lukaku e della crescita rispetto alla scorsa stagione, dove aveva davanti Icardi.

IL GOLEADORLautaro Martinez parla del suo presente: «Non siamo riusciti a passare in Champions League, ma abbiamo tante cose importanti di fronte. In Serie A stiamo facendo bene, poi siamo in Europa League e abbiamo passato il turno in Coppa Italia. Abbiamo obiettivi importanti. Ho sempre sognato di giocare in un club come l’Inter. Romelu Lukaku è una grande persona dentro e fuori dal campo, mi aiuta moltissimo. È molto importante, questo aiuta e sono molto felice di averlo incontrato. Devo lavorare giorno dopo giorno cercando di essere utilizzato. Quello che faccio con l’Inter fa sì che possa stare nell’Argentina, devo dare prova tutti i giorni per essere all’altezza della nazionale. Lionel Scaloni confida molto in me, sono sempre convocato e questo è bello. Tutte le competizioni sono molto importanti, uno lavora sempre per migliorare e per avere un’opportunità, per raggiungere gli obiettivi definiti a inizio stagione».

NAZIONALE – A Lautaro Martinez viene chiesto del grande momento di Lionel Messi e Sergio Aguero: «Sono argentino e sono contento di quello che fanno i miei compagni di nazionale, bisogna lavorare duro ma spero che si possa arrivare agli obiettivi fissati. La mancata convocazione ai Mondiali del 2018? Io ero pronto, ho fatto del mio meglio. Ci sono state delle riunioni, ma sapevo di non essere in prima linea. Ho continuato a lavorare, era un obiettivo che avevo. Ero in un bel momento, poi ci sono state le scelte del commissario tecnico. Ero nella lista dei trenta, non in quella dei ventitré ma ho continuato a lavorare».

ADATTAMENTO – Lautaro Martinez fa un paragone fra questa stagione e la scorsa all’Inter: «Ho cambiato il tipo di calcio, cambiando paese, lingua eccetera. Con il precedente allenatore ho avuto pochi minuti, ma mi sono sempre allenato al 100% per giocare. Uno sa sempre quello che sta dando fin dagli allenamenti, io sapevo che avevo bisogno di un’opportunità. L’anno scorso sapevo che c’era davanti Mauro Icardi, che era il capitano della squadra e goleador, giocare partite è servito. Non ho avuto il minutaggio che speravo, ma ho continuato a lavorare e quest’anno il rendimento sperato si è visto. Antonio Conte ha trasmesso dal primo giorno la sua maniera di lavoro, ha trasmesso di dover sempre dare il massimo. Ora c’è un altro sistema di gioco e sto sfruttando il presente».

IL MERCATO – Lautaro Martinez chiude rispondendo a una domanda sulle voci su Manchester City e Barcellona: «Sono molto felice qui, devo essere chiaro. La gente è contenta di me, sto facendo un bel lavoro. Che si parli di me vuol dire che sto facendo le cose bene, devo continuare su questo cammino. È la mentalità che ho io, sono molto tranquillo. Vivo giorno dopo giorno, sono dell’Inter e mi trovo molto bene qui».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.