Primo Piano

Lautaro Martinez, contro il Napoli per ritrovare la vena realizzativa persa

Lautaro Martinez è a secco di gol con l’Inter da più di un mese. Adesso, ci sarà la sfida contro il Napoli, una delle vittime preferite del Toro argentino

SI RITORNA

La sosta per le Nazionali sta per concludersi con l’Inter pronta a lanciarsi verso l’imminente e durissimo tour de force di fine 2021. Già da domenica, i nerazzurri saranno impegnati in una gara molto difficile contro il Napoli. Il match di San Siro è una sorta di ultima spiaggia per la lotta scudetto poiché in caso di KO il gap dalle squadre di testa diventerebbe quasi incolmabile. In occasione di quest’ultimo mese di fuoco, Simone Inzaghi ha bisogno di ritrovare tutti i giocatori al massimo delle proprie potenzialità. Fra questi, rientra Lautaro Martinez. Il Toro è a secco di gol da più di un mese (Sassuolo-Inter del 2 ottobre) e nell’ultima gara contro il Milan si è anche divorato il rigore del vantaggio.

DIFFICOLTÀ

Se al momento l’Inter ha il miglior attacco del campionato, ciò lo deve anche a Lautaro Martinez. I suoi cinque gol e l’assist realizzato hanno sicuramente contribuito a rendere il reparto offensivo nerazzurro decisamente temibile. Insieme ad Edin Dzeko, le reti complessive in Serie A toccano quota 12. Tuttavia, il mese di ottobre non è stato redditizio per il Toro argentino che dopo la rete contro il Sassuolo ha smesso praticamente di segnare e rendersi pericoloso. L’involuzione del numero 10 nerazzurro non solo è dimostrata dalla pochezza dei numeri ma anche dalle stesse prestazioni fornite in campo. Lautaro Martinez è infatti apparso molto scarico sia fisicamente che mentalmente. Negli ultimi tre big match contro Lazio, Juventus e Milan, l’argentino non è riuscito ad entrare a pieno in partita (giustificato a suo modo contro i biancocelesti) sbagliando parecchi palloni e muovendosi poco in area di rigore. Nonostante, la testa si sia sgomberata di dubbi e perplessità grazie al rinnovo di contratto, il Toro è apparso poco lucido e brillante.

DAI TORO

Occorre adesso che Lautaro Martinez si ritrovi poiché la squadra ha bisogno del suo talento e del suo importante carisma. Già contro gli azzurri, il Toro dovrà dimostrare che il mese e mezzo senza reti è stato soltanto un periodo passeggero. Per scardinare la quasi invalicabile difesa del Napoli (solo quattro gol subiti), Simone Inzaghi dovrà fare affidamento sulla forza del Toro. Inoltre, i numeri contro gli azzurri sono dalla sua parte: 3 gol in sei partite in Serie A.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button