FocusPrimo Piano

Kolarov, stagione in ombra: Inter pronta a lasciarlo andare? Gli scenari

Aleksandar Kolarov, che oggi ha accusato un problema fisico, è finito ai margini della rosa dell’Inter da tempo. Antonio Conte ne ha apprezzato la professionalità, ma l’esiguo numero di competizioni e la solidità del terzetto titolare limitano il minutaggio del serbo. Il matrimonio è destinato ad interrompersi dopo un solo anno?

COMPARSA – Manca ancora molto alla fine della stagione e l’Inter ha un grande obiettivo da raggiungere. Il gruppo di Antonio Conte sta procedendo compatto in queste settimane. Il tecnico nerazzurro, però, ha già scelto i suoi fedelissimi e le gerarchie sembrano scolpite nella pietra. Per questo motivo, Aleksandar Kolarov è scivolato indietro nelle gerarchie. L’ex Roma è arrivato a settembre, a titolo definitivo, per 1,5 milioni di euro e ha firmato un contratto annuale.

POCO UTILIZZATO – Il serbo ha collezionato solo undici presenze tra tutte le competizioni, fino a questo momento, per un totale di 712′, conditi da un solo assist. Kolarov non scende in campo, in serie A, dalla sfida con la Roma del 10 gennaio scorso: giocò poco meno di dieci minuti. Nel mezzo, Conte ha deciso di schierarlo in tre partite su quattro di Coppa Italia: a Firenze (negli ottavi), con il Milan (quarti) e nella semifinale di ritorno contro la Juventus (l’unica in cui non è partito dal primo minuto).

FUTURO – Lo stipendio di Kolarov si aggira intorno ai tre milioni di euro a stagione. L’Inter ha inserito un’opzione di rinnovo, per una seconda stagione, nel contratto del serbo; ma vista la scarsa considerazione di Antonio Conte (a cui comunque Kolarov è molto legato) sembra difficile ipotizzare un prolungamento dell’avventura dell’ex Roma in nerazzurro oltre la prossima estate.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button