CronacaPrimo Piano

Juventus-Inter 0-0, i nerazzurri ci provano ma non sfondano: ora la Lazio

Termina Juventus-Inter, sfida valevole per la semifinale di ritorno della Coppa Italia. Nonostante i ripetuti tentativi dei nerazzurri – in particolar modo nel finale – di trovare le reti necessarie alla qualificazione, la sfida termina a reti inviolate. Adesso testa alla sfida di domenica contro la Lazio. 

SECONDO TEMPO Dopo il primo tempo terminato con il punteggio di 0-0, riprende Juventus-Inter. Nessun cambio per i due allenatori all’intervallo, che proseguono dunque con i 22 iniziali. Il primo cambio arriva al 58′, con Antonio Conte che manda in campo un giocatore più offensivo come Ivan Perisic al posto di Matteo Darmian per cercare di dare più spinta in avanti. Al 59′ si rende ancora pericoloso Cristiano Ronaldo che tutto solo riceve palla in area, ma il suo tiro finisce alto sopra la traversa. Andrea Pirlo procede al primo cambio nella sua squadra, al 62′, con l’ingresso di McKennie per Bernardeschi. I nerazzurri lasciano troppo spazio in difesa, con Cristiano Ronaldo al 64′ di nuovo libero in area, ma questa volta sul suo tiro è decisivo Samir Handanovic. Conte mette mano al centrocampo al 66′ con un doppio cambio: fuori Eriksen Bastoni, dentro Sensi Kolarov. Al 70′ è sempre il solito Cristiano Ronaldo che prende palla al limite, dribbla Skriniar e Barella e lascia partire un rasoterra che Samir Handanovic di nuovo respinge con un grande riflesso. Nel finale ci provano con costanza i nerazzurri, attaccando a pieno regime e costringendo Pirlo a un cambio conservativo con l’ingresso di Chiellini al posto di Cuadrado. Gli uomini di Conte provano a sfondare dal centro, andando all’85’ vicini alla rete con un tentativo dall’altezza del dischetto da parte di Sensi, deviato in calcio d’angolo dalla difesa bianconera. Altro cambio per Pirlo all’87’, con l’ingresso di Chiesa al posto di Kulusevski. Nonostante il forcing dei nerazzurri nel finale di partita, la squadra di Andrea Pirlo riesce a reggere senza troppi affanni. Arriva così il fischio finale, i bianconeri – forti dell’1-2 dell’andata – volano in finale dove affronteranno la vincente tra Atalanta Napoli.

JUVENTUS 0 – 0 INTER

MARCATORI: /

JUVENTUS (4-4-2): 77 Buffon (C); 13 Danilo Luiz, 28 Demiral, 4 de Ligt, 12 Alex Sandro; 16 Cuadrado, 30 Bentancur, 25 Rabiot, 33 Bernardeschi; 44 Kulusevski, 7 Cristiano Ronaldo.

A disposizione: 1 Szczesny, 31 Pinsoglio; 3 Chiellini, 9 Morata, 14 McKennie, 19 Bonucci, 22 Chiesa, 36 Di Pardo, 37 Dragusin, 38 Frabotta, 51 Peeters.

Allenatore: A. Pirlo

INTER (3-5-2): 1 Handanovic (C); 37 Skriniar, 6 de Vrij, 95 A. Bastoni; 2 Hakimi, 23 Barella, 77 Brozovic, 24 Eriksen, 36 Darmian; 9 R. Lukaku, 10 Lautaro Martinez.

A disposizione: 27 Padelli, 97 A. Radu; 5 Gagliardini, 8 Vecino, 11 Kolarov, 12 Sensi, 13 Andrea Ranocchia, 14 Perisic, 15 Young, 33 D’Ambrosio, 99 Pinamonti.

Allenatore: A. Conte

Note: ; Ammoniti: Darmian (I) al 14′, Alex Sandro (J) al 24′, Perisic (I) al 65′, Brozovic (I) al 73′; Sostituzioni: Perisic per Darmian (I) al 58′, McKennie per Bernardeschi (J) al 62′, Sensi per Eriksen (I) al 66′, Bastoni per Kolarov (I) al 66′, Chiellini per Cuadrado (J) all’82’, Chiesa per Kulusevski (J) all’87’; Recupero: / (PT)

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh