Primo Piano

Juventus ‘dimenticò’ tamponi, sanzione risibile. Ziliani: «Perché non -2?»

Duro intervento di Paolo Ziliani sulla vicenda dei mancati tamponi da parte della Juventus a più riprese nelle tempistiche previste dal protocollo e sulla conclusione di quel caso. Il club bianconero di fatto “dimenticò” in più di un’occasione di eseguire i test del tampone alla scadenza dei 4 giorni previsti dal protocollo compiendoli a distanza di 5 giorni dal precedente

MANCATI TAMPONI – Paolo Ziliani attacca, tramite messaggi pubblicati su Twitter, Juventus e FIGC per quanto accaduto lo scorso giugno e la conseguente sanzione decisa per il club bianconero. “Per 3 settimane, a giugno, alla ripresa del campionato dopo la sospensione per Covid, la Juventus non ha sottoposto i giocatori ai tamponi – si legge –. Sapete che ha fatto la FJGC con l’okay della Procura? Ha multato lo staff medico di 1500 € e la società (responsabilità diretta) di 4000 €. GIUDICATE VOI. A giugno, alla ripresa della Serie A dopo il blocco per Covid, a più riprese la Juventus non sottopose i suoi giocatori ai tamponi obbligatori. La FJGC, con l’ok della Procura, ha vergognosamente chiuso il caso sanzionando medici e società con risibili multe. La più grave violazione del protocollo Covid? Schierare un calciatore positivo. Poi: non sottoporre i giocatori ai tamponi previsti“.

SCUDETTO – Ziliani prosegue sul caso in questione. “La Juventus reiteratamente non l’ha fatto e le “gravi sanzioni” minacciate dalla FJGC sono state una multa di 4000€. Perchè non -2 in classifica? (una sanzione che avrebbe visto l’Inter diventare campione d’Italia, ndr). Al Napoli la giustizia sportiva aveva dato un -1 in classifica per aver rispettato le direttive anti-Covid. Alla Juventus, riconosciuta “responsabile diretta” dei reiterati, mancati tamponi ai giocatori, multa di 4.000 euro. Il calcio italiano è un Circo. Un mondo di pagliacci. La multa di 4 mila euro inflitta dalla FJGC alla Juventus per non aver sottoposto a più riprese i giocatori ai tamponi invita tutti a commettere qualsiasi infrazione in tema di sicurezza-Covid. Andate e infettate, è un’occasione, uno scudetto vale 4 mila euro. In un paese serio, una Federazione che chiude gli occhi su un club che alla ripresa di un campionato sospeso per pandemia non sottopone i giocatori ai tamponi, dovrebbe essere indagata dalla sua stessa Procura e da tutte le Procure d’Italia. In un paese serio“.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh