Primo Piano

Inzaghi prestigiatore. Dzeko rialza l’Inter che resta in scia del Napoli – CdS

L’Inter rischia di cadere a Sassuolo ma riprende il risultato grazie a Dzeko e ai quattro cambi di Simone Inzaghi, restando in scia del Napoli. Secondo il Corriere dello Sport, però, i nerazzurri devono anche ringraziare Pairetto per l’errore commesso su Handanovic.

IN SCIA Inter, sostituzioni ancora una volta azzeccata da Simone Inzaghi che decide di far entrare Edin Dzeko e dopo trenta secondi ecco il gol del pareggio nerazzurro, andato meritatamente in svantaggio (per la sesta volta consecutiva) con il gol di Domenico Berardi dal dischetto. Molto bene la squadra allenata da Dionisi, non buttavano mai palla e vincevano quasi tutti i duelli. La reazione nerazzurra, secondo il Corriere dello Sport, è stata frutto della rabbia piuttosto che delle idee, e sempre secondo il quotidiano romano gli uomini di Inzaghi devono ringraziare l’arbitro Pairetto, che non ha considerato falloso il contatto tra Handanovic e Defrel. Nel secondo tempo la musica non cambia e il Sassuolo è vicina al raddoppio, ma Inzaghi è bravo a capire il momento della squadra e al 12′ fa ben quattro cambi in un solo colpo: fuori Bastoni, Dumfries, Calhanoglu e Correa, dentro Dimarco, Darmian, Vidal e Dzeko. Una mossa da prestigiatore e la squadra si trasforma, realizzando subito la rete dell’1-1. Poi la verticalizzazione di Brozovic per Dzeko che viene atterrato da Consigli: calcio di rigore e gol dell’1-2 trasformato da Lautaro Martinez dal dischetto.

Fonte: Corriere dello Sport – Andrea Ramazzotti

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button