Inter, sette giocatori volati all’estero: società ribadisce sua posizione – Sky

Articolo di
25 Marzo 2020, 15:52
Brozovic esultanza Inter
Condividi questo articolo

L’Inter ha terminato da due giorni l’isolamento domiciliare in seguito alla positività al Coronavirus di Daniele Rugani. La società nerazzurra ha concesso ai giocatori stranieri di raggiungere le proprie famiglie, ribadendo ancora una volta quale sia la sua priorità in questo momento. Di seguito quanto dichiarato da Matteo Barzaghi su “Sky Sport 24”

POSIZIONE – L’Inter ha concesso ai giocatori stranieri di viaggiare per raggiungere le proprie famiglie. Secondo Matteo Barzaghi, la società nerazzurra ribadisce ancora una volta la sua posizione: «Il primo giocatore dell’Inter a viaggiare è stato Marcelo Brozovic, ma sono stati lasciati liberi anche altri giocatori. Sono sette in tutto i calciatori che hanno fatto ritorno all’estero: appunto Brozovic, poi Samir Handanovic, Victor Moses, Ashley Young, Romelu Lukaku, Christian Eriksen e Diego Godin. Molti di loro erano soli a Milano, Eriksen per esempio oppure Lukaku che era lontano dal figlio e dalla madre e ne soffriva. L’Inter ha dato così il suo l’ok. Questo ha fatto capire che l’orientamento della società non prevede la ripresa degli allenamenti. L’Inter fin dall’inizio è stata sempre in prima linea nella gestione dell’emergenza, per la quale ha fatto tanto anche in termini di donazioni».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE