Primo Piano

Inter segna e non subisce: ecco i motivi del primato in classifica – TS

L’Inter di Inzaghi offre un calcio moderno e spumeggiante in attacco, ma anche attento dietro. Ecco i motivi del primato nerazzurro secondo TuttoSport.

SEGNA E NON SUBISCEInter, una fase realizzativa da primato con 104 gol nel 2021, ma anche una difesa ermetica. L’Inter di Simone Inzaghi non è solo bella e spettacolare in avanti, ma anche sicura e affidabile dietro. Dopo una partenza deficitaria in campionato con 12 reti subite in 9 giornate, da allora Handanovic ha subito solamente tre gol totali. Per il resto la porta dei campioni d’Italia è rimasta sempre inviolata. I giocatori in difesa compongono un reparto pregevole, composto da Skriniar, de Vrij e Bastoni, ma anche i sostituti sono sono sempre dimostrati all’altezza, vedi Ranocchia, ma anche D’Ambrosio e Dimarco, che all’occorrenza è stato sia esterno che difensore. A proposito di esterni, se a questo aggiungiamo anche il loro aiuto dietro (oltre che ad attaccare), ecco la spiegazione del perché i nerazzurri vantino la seconda miglior difesa in campionato. L’interpretazione del ruolo voluta da Inzaghi per i suoi giocatori non è solo il fronteggiare gli attacchi avversari, ma quella di concedere ai suoi difensori la libertà offensiva di un calcio moderno, vedi lo stesso Bastoni, capace di impostare e avanzare addirittura in attacco provando anche la conclusione in porta.

Fonte: TuttoSport

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button