Inter, Handanovic: “Rinnovo una formalità, è quello che volevo”

Articolo di
5 gennaio 2016, 12:59
Handanovic

La soddisfazione di Samir Handanovic per il tanto atteso rinnovo: finalmente è arrivato, coi crismi dell’ufficialità. Fino al 2019, con adeguamento dell’ingaggio: ecco cosa ha detto il portiere sloveno dopo l’annuncio con tanto di maglia con numero 2019 nella conferenza stampa di stamane.

HANDANOVIC FINO AL 2019 – Ecco le parole dello sloveno: “Penso che quando si vuole raggiungere l’accordo da entrambe le parti non penso che ci siano problemi“, ha detto Handanovic riguardo al tempo trascorso prima dell’annuncio ufficiale. Con un record nel mirino, i rigori parati da Pagliuca: “Non ci penso, quando si gioca i pensieri sono altri. Se però proseguirò qui le possibilità ci sono“. Tornando al match con la Lazio afferma: “E’ qualcosa che può succedere, abbiamo sbagliato l’approccio ma può capitare in una stagione lunga come questa. Ricordo la partita con la Fiorentina, in quel caso sbagliai io. Contro la Lazio loro sono venuti con più timore rispetto a noi ma hanno sbloccato subito il match, prima delle vacanze non bisogna parlare di feste o cose così ma soltanto della partita, è in quel frangente che abbiamo sbagliato“.

Sul ritiro di Doha: “Il clima e le strutture erano ottimi, poi vedremo contro l’Empoli se sarà servito tutto questo“. Ma cosa è cambiato in concreto, nella difesa di quest’anno? “Il segreto è il fatto che tutta la squadra si sacrifichi per difendere, le brutte prestazioni in difesa sono il passato e non vogliamo più sentirne parlare“. La chiusa è su Donnarumma e se può raggiungere i suoi livelli: “Questo dipende solo da lui, ha tutte le caratteristiche per diventare un grande portiere“.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE