Inter-Getafe 2-0, Lukaku apre ed Eriksen chiude. Nerazzurri ai quarti

Articolo di
5 Agosto 2020, 22:54
Condividi questo articolo

Termina Inter-Getafe, sfida valevole per gli ottavi di finale di Europa League. I nerazzurri volano ai quarti di finale grazie alle reti di Romelu Lukaku e Christian Eriksen. Clicca QUI per la cronaca minuto per minuto della partita a cura di Inter-News.it.

SECONDO TEMPO Dopo il primo tempo terminato con il punteggio di 1-0, riprende Inter-Getafe. A spaventare il Getafe ci pensa subito al 48′ Nicolò Barella che si libera di Arambarri, scarica un destro potente verso la porta di David Soria che viene però deviato dalla difesa degli spagnoli. Al 56′ prova a cambiare le carte in tavola Bordalas, con Angel Rodriguez che entra in campo al posto di Nemanja Maksimovic. Al 66′ grande occasione per il pareggio da parte degli spagnoli: Jaime Mata stacca di testa tra i difensori nerazzurri, grande risposta di Samir Handanovic che alza sopra alla traversa. Al 69′ altro doppio cambio per Bordalas, con Jason Molina che prendono il posto di Nyom e Jaime Mata. Risponde Antonio Conte con il suo primo cambio al 70′: dentro Alexis Sanchez, fuori Lautaro Martinez. Al 72′ colloquio tra il direttore di gara e la sala VAR per un presunto tocco di mano di Diego Godin in area di rigore: dopo due minuti Taylor controlla le immagini a video e fischia il calcio dagli 11 metri. Al 75′ sul dischetto si presenta il neo-entrato Molina, il cui tiro finisce però largo alla destra della porta di Samir Handanovic. Al 79′ occasione gigantesca per gli uomini di Antonio Conte, con Nicolò Barella che sfonda in area, tocco per Lukaku che a porta vuota sbaglia clamorosamente con il destro. Spazio per Christian Eriksen all’81’, che prende il posto di Marcelo Brozovic. Ed è proprio il danese all’83’ a trovare il 2-0! Cross dalla destra di Danilo D’Ambrosio, clamoroso errore in disimpegno di Djené che lascia il pallone sui piedi di Eriksen che non sbaglia. Subito dopo il gol, all’84’, arriva un altro cambio per i nerazzurri, con Cristiano Biraghi che prende il posto di Danilo D’Ambrosio. Ultimi due cambi per gli spagnoli all’88’ con Portillo che prende il posto di Olivera Hugo Duro che entra per Arambarri. Termina dopo 6 minuti di recupero la partita, i nerazzurri volano ai quarti di finale dove incontreranno una tra Bayer Leverkusen Rangers.

INTER 2 – 0 GETAFE

MARCATORI: Lukaku (I) al 33′, Eriksen (I) all’83’

INTER (3-5-2): 1 Handanovic (C); 2 Godin, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 33 D’Ambrosio, 23 Barella, 77 Brozovic, 5 Gagliardini, 15 Young; 9 Lukaku, 10 Lautaro Martinez.

A disposizione: 27 Padelli; 13 Ranocchia, 37 Skriniar; 11 Moses, 12 Sensi, 20 Borja Valero, 24 Eriksen, 32 Agoumé, 34 Biraghi, 87 Candreva; 7 Sanchez, 30 Esposito.

Allenatore: A. Conte

GETAFE (4-5-1): 13 David Soria; 22 Damian Suarez, 2 Djené (C), 16 Etxeita, 17 Olivera; 12 Nyom, 20 Maksimovic, 18 Arambarri, 24 Timor, 15 Cucurella; 7 Jaime Mata.

A disposizione: 1 Chichizola, 30 Jean Paul; 4 Cabaco, 6 Chema; 21 Fajr; 8 Portillo, 9 Angel Rodriguez, 11 Ndiaye, 19 Jorge Molina, 23 Jason, 26 Hugo Duro.

Allenatore: J. Bordalas

Note: Rigore sbagliato da Molina (G) al 75′; Ammoniti: ; Sostituzioni: Rodriguez per Maksimovic (G) al 56′, Jason per Nyom (G) al 69′, Molina per Mata (G) al 69′, Sanchez per Lautaro Martinez (I) al 70′, Eriksen per Brozovic (I) all’81’, Biraghi per D’Ambrosio (I) all’84’, Portillo per Olivera (G) all’88’, Hugo Duro per Arambarri (G) all’88’; Recupero: 1′ (PT), 6′ (ST)



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.