Inter-Fiorentina, dilemma a centrocampo per Conte: Vidal dal 1′?

Articolo di
23 Settembre 2020, 08:30
Vidal Lukaku Inter-Barcellona Photo 166326065 © Ettore GriffoniDreamstime.com
Condividi questo articolo

Manca sempre meno all’esordio in campionato dei nerazzurri di Antonio Conte. Inter-Fiorentina, in programma sabato sera ore 20.45, ci dirà a che punto è l’inserimento dei nuovi acquisti. Arturo Vidal si candida con prepotenza ad una maglia da titolare

NUOVA VESTE – Ieri è stato il giorno dei sorrisi e delle prime volte per Arturo Vidal. Un clima davvero rilassato serpeggiava tra i campi di Appiano Gentile, come mostrano le foto della seduta di allenamento. Archiviata l’euforia per il ritorno del figliol prodigo, i nerazzurri devono risintonizzarsi sull’esordio casalingo in programma sabato sera: Inter-Fiorentina. I viola hanno battuto il Torino sabato scorso e cercano il filotto. L’Inter può contare su diversi volti nuovi, ma Antonio Conte deve sciogliere il dubbio principale, cioè la disposizione tattica del centrocampo.

CERTEZZE – Partiamo dal modulo: Conte difficilmente riproporrà un’Inter col trequartista puro. Il tecnico ha avuto la riprova nel corso della cavalcata europea: c’è bisogno di un uomo che vada ad occupare quello spazio, sotto le punte, in un secondo momento, come faceva Nicolò Barella. Proprio l’ex Cagliari è praticamente certo di una maglia da titolare per Inter-Fiorentina. Al suo fianco, difficile che Conte rinunci a Marcelo Brozovic. Se potesse, il tecnico avrebbe già preso N’Golo Kanté dal Chelsea, ma al momento i nerazzurri non hanno un calciatore in grado di far rifiatare il croato (che è un centrocampista assolutamente peculiare). La soluzione potrebbe essere un cambio modulo (3-4-1-2), ma sembra difficile.

BALLOTTAGGIO – Per il ruolo di terzo centrocampista, è bagarre tra Stefano Sensi e Arturo Vidal, senza escludere totalmente Roberto Gagliardini. Antonio Conte è molto legato alle sue certezze e, soprattutto, ha dimostrato più volte di considerare l’ex Atalanta come un’alternativa credibile. Difficile ipotizzare un impiego dal 1′ per Radja Nainggolan, in Inter-Fiorentina: il belga sarebbe vicino alla cessione (QUI per maggiori dettagli). Discorso simile per quanto riguarda Christian Eriksen, che al momento non è considerato un titolarissimo da Antonio Conte, ma una risorsa da giocarsi al momento giusto della partita.



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE