Inter e Milan, no a restyling San Siro: i motivi. I vantaggi del nuovo stadio

Articolo di
19 Settembre 2019, 12:17
San Siro Inter Meazza San Siro Inter Meazza
Condividi questo articolo

Inter e Milan ieri hanno presentato al Comune di Milano i documenti relativi al progetto del nuovo stadio (vedi articolo), nei quali spiegano dettagliatamente i motivi che hanno portato ad abbandonare l’ipotesi ristrutturazione di San Siro. Tantissimi i vantaggio derivanti dalla realizzazione di un nuovo impianto. Di seguito tutti i dettagli

STADIO SUPERATO – L’attuale Stadio “Meazza” non risponde alle esigenze del calcio moderno, sia per i Club che per i tifosi in termini:

– Funzionali
– Di adeguatezza agli standard di confort internazionali
– Di adeguamento normativo
– Di sicurezza delle aree
– Di disponibilità delle attività di supporto generatrici dei ricavi necessari per la competitività delle squadre a livello nazionale ed internazionale

FRATTURA URBANA – L’attuale area di San Siro rappresenta inoltre una frattura nella città, che richiede una riqualificazione urbanistica e una ricucitura del tessuto urbano sotto il profilo:

– Sociale
– Funzionale
– Architettonico
– Di sicurezza

RISTRUTTURAZIONE NON PERCORRIBILE – I Club hanno quindi esaminato 3 opzioni per raggiungere l’obiettivo di creare uno stadio moderno, dando preferenza all’area di San Siro. Per i Club è risultata non sostenibile l’opzione di lasciare il Meazza e Milano per almeno quattro anni per eseguire una ristrutturazione, considerata:

– La mancanza di impianti sportivi alternativi disponibili a ospitare l’attività delle squadre
– L’insostenibilità economica e la perdita dei ricavi correlata
– L’onerosità economica e organizzativa per l’esperienza dei tifosi
– La perdita per la Città di Milano dell’unico impianto in grado di ospitare grandi eventi e concerti

L’esito dell’analisi condotta dai Club evidenzia che la riqualificazione del Meazza presenta una serie di problematiche tecniche e organizzative nonché costi di fatto molto vicini a quelli necessari per una nuova struttura. Una ristrutturazione richiederebbe quindi che le squadre giocassero lontano da Milano per almeno 4 anni.

STADIO MODERNO – Un Nuovo Stadio Moderno nell’area contigua a quella dell’attuale stadio, un nuovo impianto di circa 60,000 posti a sedere, dai più alti standard internazionali. Un Distretto Multifunzionale nell’area dove attualmente c’è il Meazza: un nuovo distretto multifunzionale dedicato allo sport, all’intrattenimento, allo shopping e al divertimento, con la creazione di aree verdi fruibili; un luogo di aggregazione in grado di accogliere cittadini, tifosi e turisti e di vivere 365 giorni all’anno. Si stima che il progetto crei nuova occupazione per oltre 3,500 persone; grande focus sulla sostenibilità (LEED certification); 22 nuovi ettari di verde fruibile e spazio pedonale; €80m di opere pubbliche a servizio dei cittadini e per la riqualificazione dell’area.

PROGETTI IN LIZZA – E’ stato avviato un processo competitivo per selezionare gli architetti tra le migliori società di fama internazionale specializzate nella progettazione di infrastrutture sportive e distretti di intrattenimento. I Club hanno selezionato due architetti per il nuovo stadio e il masterplan, che sono un punto di partenza da sviluppare nei prossimi mesi; i Club stanno anche selezionando gli architetti che si occuperanno dei vari elementi del distretto multifunzionale che lavoreranno assieme all’architetto prescelto per lo stadio, con i contributi di tutte le parti interessate. I progetti in lizza sono quelli di Populous e Manica.



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.