L’Inter e il clean sheet: è Bastoni la chiave per l’equilibrio in difesa?

Articolo di
25 Ottobre 2020, 08:53
Alessandro Bastoni Alessandro Bastoni
Condividi questo articolo

Il ritorno in campo di Alessandro Bastoni, dal primo minuto, è coinciso con il primo clean sheet stagionale per Conte in Genoa-Inter. I liguri hanno impostato una partita d’attesa e i nerazzurri sono riusciti a tenere la propria porta inviolata. L’equilibrio difensivo può dipendere davvero da un uomo solo?

EQUILIBRIO – La risposta è ovviamente no: l’equilibrio difensivo si costruisce sul tempo, sugli errori e sulla capacità di pensare in sincro del pacchetto arretrato. Il ritorno di Bastoni dal primo minuto, in Genoa-Inter, è coinciso con la prima gara stagionale dei nerazzurri senza subire gol. Un evento raro (anche a livello europeo) negli ultimi tempi. Se è vero che l’Inter ha tenuto in mano il pallino del gioco per tutti i 90′, è anche vero che questo tipo di partite impiega davvero poco a trasformarsi in psicodramma.

ERRORI – È accaduto esattamente questo contro il Borussia Monchengladbach. In quella partita, gli errori dei singoli hanno azzerato il sistema (come spesso accade). Il rigore causato da Vidal, come quello causato da Kolarov nel derby, potrebbe far pensare che il comportamento del singolo sia l’unica chiave per far funzionare il sistema intero. Sotto certi punti di vista, l’affermazione non è del tutto fuori contesto. Se Bastoni fosse stato al posto del cileno, probabilmente, non avrebbe causato il rigore del Gladbach. Ma ragionare in questo modo non consente di avere una visione ampia di ciò che accade.

FENOMENO – Lo scorso anno, nelle gare in cui Bastoni ha giocato dal primo minuto, l’Inter ha mantenuto la porta inviolata in 9 occasioni (coppe europee comprese). È un dato importante: corrisponde esattamente alla metà delle partite in cui l’Inter è riuscita a non subire gol. Potrebbe non trattarsi di una coincidenza, ma più che concentrarsi su questo è opportuno analizzare la grande crescita di questo ragazzo. All’età di 21 anni, Bastoni è diventato uno dei punti cardine di questa Inter. L’ha fatto con grande costanza e dedizione, inserendosi meravigliosamente in un sistema che ha saputo valorizzarlo.

 



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.