FocusPrimo Piano

Inter, Conte e l’importanza della rosa ristretta: nerazzurri ultimi in classifica

L’Inter di Antonio Conte ieri ha superato il Parma guidato da Roberto D’Aversa. I nerazzurri si sono imposti per 1-2 grazie alla doppietta di una “seconda scelta”: Alexis Sanchez, ma c’è un dato interessante da analizzare. Eccolo.

SFIDA PARTICOLARE – Secondo quanto riportato da Transfermarkt sul proprio account Twitter, ieri è andata in scena una sfida particolare in Serie A. Ad affrontarsi infatti al “Tardini” la squadra con più giocatori utilizzati in questo campionato 2020/2021 (il Parma, ndr) e quella che invece ne ha utilizzati di meno: l’Inter guidata da Antonio Conte.

NUMERI – Con l’ingresso di Graziano Pellè sono infatti ben 37 i giocatori utilizzati da Fabio Liverani prima e Roberto D’Aversa poi. Segue al secondo posto lo Spezia di Vincenzo Italiano con 34 giocatori e chiude il “podio” il Genoa a quota 33. Quarto posto per il Bologna di Sinisa Mihajlovic (32) e poi un gruppetto composto da Udinese, Hellas Verona e Cagliari con 30 giocatori scesi in campo. Ottavo il Milan secondo in classifica con 29. Ultima in questa speciale classifica l’Inter con soli 20 giocatori.

ANALISI – Questi dati sottolineano la capacità di Conte di utilizzare quindi – soprattutto nell’ultimo periodo – sempre gli stessi giocatori favorendo quindi la formazione di automatismi e soprattutto come, da sua richiesta post eliminazione in Champions League, di diminuire l’ampiezza della rosa in modo da poter lavorare meglio anche durante la settimana. In testa vediamo infatti il Parma che non sta vivendo una grande stagione e che quindi sta cercando in tutti i modi – soprattutto con gli acquisti fatti nel mercato di gennaio – di dare una svolta alla stagione evitando il fallimento della retrocessione in Serie B. L’Inter ha invece fatto l’esatto opposto (anche a causa dei problemi finanziari, ndr) pensando solo a sfoltire come da richiesta del tecnico cementando quindi il gruppo nato lo scorso anno e che ha raggiunto la finale di Europa League e un secondo posto in Serie A con l’obiettivo di migliorarsi ancora.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button