Inter-Borussia Monchengladbach 2-2, non basta Lukaku: partenza falsa

Articolo di
21 Ottobre 2020, 22:55
Condividi questo articolo

Termina Inter-Borussia Monchengladbach, valevole per la prima giornata della fase a gironi della Champions League. Partenza falsa per i nerazzurri che – come nella gara di esordio dello scorso anno – non vanno oltre al pareggio. Non basta il gol del solito Romelu Lukaku.

SECONDO TEMPO Dopo la prima frazione di gioco, terminata con il punteggio di 0-0, riprende Inter-Borussia Monchengladbach. Cambio all’intervallo per Antonio Conte che manda in campo Lautaro Martinez al posto di Alexis Sanchez. Al 49′ si sblocca il risultato: azione insistita della squadra nerazzurra nell’area avversaria, il pallone vaga a pochi metri dalla porta di Sommer dopo un rimpallo ed è Romelu Lukaku ad avventarcisi più veloce di tutti, mettendo in rete la palla dell’1-0. Al 60′ intervento troppo ingenuo di Arturo Vidal in area di rigore su Thuram, inizialmente l’arbitro non fischia, ma dopo un controllo al VAR torna sui suoi passi e concede il calcio di rigore che Bensebaini trasforma con un’ottima realizzazione. Al 74′ primo cambio per Marco Rose, che toglie Embolo e manda in campo Herrmann al suo posto. Al 79′ fuori Ivan Perisic e Christian Eriksen, al loro posto dentro Alessandro Bastoni e Marcelo Brozovic. All’82’ grandissima occasione per i padroni di casa di passare in vantaggio: azione sulla destra, cross di Matteo Darmian e Lautaro Martinez arriva prima di tutti sul pallone, ma la conclusione si stampa sul palo, rimbalzando poi sul braccio di Kramer che impedisce a Lukaku di ribadire in rete, per l’arbitro però non c’è rigore. I tedeschi trovano anche la rete del vantaggio sull’ennesima dormita difensiva dei nerazzurri: malissimo ancora Vidal che lascia scappare Hofmann, il quale a tu-per-tu con Handanovic non sbaglia. Dura poco il vantaggio dei tedeschi: al 90′ su calcio d’angolo prolunga Bastoni di testa e Lukaku spinge in rete da distanza ravvicinata il 2-2. Nonostante il lungo recupero di sei minuti concesso dal direttore di gara, i nerazzurri non riescono a trovare il gol vittoria. Partenza falsa dunque per la squadra di Antonio Conte, che continua a subire troppe reti.

INTER 2 – 2 BORUSSIA MONCHENGLADBACH

MARCATORI: Lukaku (I) al 49′ e al 90′, Bensebaini (B) al 63′, Hofmann (B) all’84’

INTER (3-4-1-2): 1 Handanovic (C); 33 D’Ambrosio, 6 de Vrij, 11 Kolarov; 36 Darmian, 23 Barella, 22 Vidal, 14 Perisic; 24 Eriksen; 7 Sanchez, 9 Lukaku.

A disposizione: 27 Padelli, 35 Stankovic; 13 Ranocchia, 42 L. Moretti, 95 Bastoni; 38 Boscolo Chio, 44 Nainggolan, 47 Squizzato, 77 Brozovic; 10 Lautaro Martinez, 99 Pinamonti.

Allenatore: A. Conte

BORUSSIA MONCHENGLADBACH (4-2-3-1): 1 Sommer (C); 18 Lainer, 28 Ginter, 30 Elvedi, 25 Bensebaini; 6 Kramer, 32 Neuhaus; 10 Thuram, 36 Embolo, 23 Hofmann; 14 Plea.

A disposizione: 21 Sippel, 31 Grun; 3 Lang, 17 Wendt, 24 Jantschke; 11 Wolf, 13 Stindl, 16 Traoré, 43 Reitz; 7 Herrman.

Allenatore: M. Rose

Note: Rigore per il Borussia Monchengladbach al 60′; Ammoniti: D’Ambrosio (I) al 16′, de Vrij (I) al 65′, Kramer (B) al 68′, Handanovic (I) all’82’; Sostituzioni: Lautaro Martinez per Sanchez (I) al 46′, Bastoni per Perisic (I) al 78′, Brozovic per Eriksen (I) al 78′, Stindl per Plea (B) all’89’, Wolf per Thuram (B) al 90’+4; Recupero: 1′ (PT), 6′ (ST)



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.