Inter-Atalanta 1-1, non basta Lautaro Martinez. Handanovic decisivo

Articolo di
11 Gennaio 2020, 22:41
Condividi questo articolo

Termina Inter-Atalanta, diciannovesima e ultima giornata del girone di andata di Serie A. Clicca QUI per la cronaca dettagliata minuto per minuto a cura di Inter-News.it.

SECONDO TEMPO Dopo la prima frazione di gioco terminata sull’1-0, riprende Inter-Atalanta. Al 53′ Gian Piero Gasperini prova a cambiare le carte in tavola con la prima sostituzione del match: fuori Duván Zapata, entra Malinovskyi. Proprio il neo entrato al 55′ va vicinissimo alla rete del pareggio: azione sulla destra di Gomez, palla per il russo che con il piatto prova il tiro a girare dalla distanza e il pallone si stampa contro l’incrocio a portiere battuto, prima di terminare a lato. Al 65′ primo cartellino giallo anche per l’Inter: ammonito Stefano Sensi per un’entrata in ritardo su Gomez. Al 67′ altra avvolgente e pericolosa azione degli ospiti, che si conclude con un tiro alto di Robin Gosens da dentro l’area. Al 70′ Gasperini si gioca anche la carta Luis Muriel, che prende il posto di Pasalic. Al 71′ anche Antonio Conte si gioca il primo cambio a sua disposizione, togliendo Sensi – al rientro dal primo minuto dopo il lungo infortunio – inserendo al suo posto Borja Valero. Al 74′ altro tentativo dalla distanza di Malinovskyi, con il pallone che termina alto sopra la traversa. Al 76′ arriva il pareggio degli ospiti: rimpallo nell’area nerazzurra su un cross dalla destra, Candreva si lascia sfuggire Gosens alle sue spalle che in allungo colpisce il pallone e trova l’angolino dove Samir Handanovic non può arrivare. All’80’ secondo cambio anche per Antonio Conte che prova a cambiare la situazione inserendo Politano e togliendo al suo posto Lautaro Martinez. All’86’ ennesima azione pericolosa degli ospiti nella ripresa, Godin intercetta un cross di Gosens che finisce sui piedi di Gomez, il cui tiro si stampa sulla traversa; ferma tutto però Rocchi per fuorigioco. All’88’ gli ospiti hanno la possibilità di completare la rimonta: rigore generosissimo fischiato da Rocchi per un non-fallo di Bastoni su Malinovskyi, Muriel si presenta sul dischetto ma Samir Handanovic con una parata magistrale gli impedisce di trovare la rete dell’1-2. Al 90′ terzo e ultimo cambio per Gasperini, fuori un ispiratissimo Robin Gosens, dentro al suo posto Timothy Castagne. Dopo 4 minuti di recupero arriva il fischio finale: non basta la rete nel primo tempo di Lautaro Martinez alla squadra di Antonio Conte che domani potrebbe perdere il primato della classifica e il simbolico titolo di campione d’inverno.

INTER 1 – 1 ATALANTA

MARCATORI: Lautaro Martinez (I) al 3′, Gosens (A) al 76′

INTER (3-5-2): 1 Handanovic (C); 2 Godin, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 87 Candreva, 5 Gagliardini, 77 Brozovic, 12 Sensi, 34 Biraghi; 9 Lukaku, 10 Lautaro Martinez.

A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni; 13 Ranocchia, 31 Pirola; 8 Vecino, 19 Lazaro, 20 Borja Valero, 21 Dimarco, 32 Agoumé; 7 Sanchez, 16 Politano, 30 Esposito.

Allenatore: A. Conte

ATALANTA (3-4-1-2): 95 Gollini; 2 Toloi, 6 Palomino, 19 Djimsiti; 33 Hateboer, 15 de Roon, 88 Pasalic, 8 Gosens; 10 “Papu” Gomez (C); 72 Ilicic, 91 Zapata.

A disposizione: 31 Rossi, 57 Sportiello; 5 Masiello, 55 Okoli, 87 Heidenreich; 11 Freuler, 18 Malinovskyi, 20 Da Riva, 21 Castagne; 9 Muriel, 17 Piccoli, 79 Traoré.

Allenatore: G. Gasperini

Note: Palo di Lukaku (I) al 1′, rigore parato da Handanovic (I) all’88’; Ammoniti: Hateboer (A) all’8′, De Roon (A) al 24′, Palomino (A) al 42′, Conte (I, dalla panchina) al 42′, Sensi (I) al 65′, Godin (I) all’83’; Sostituzioni: Malinovskyi per Zapata (A) al 53′, Muriel per Pasalic (A) al 70′, Borja Valero per Sensi (I) al 72′, Politano per Lautaro Martinez (I) all’80’, Castagne per Gosens (A) al 90′; Recupero: 1′ (PT), 4′ (ST)



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.