Handanovic: “Inter, ora sogno di alzare trofei! Pintus e il bacio di Skriniar…”

Articolo di
30 Marzo 2020, 20:16
Handanovic
Condividi questo articolo

Handanovic, nel corso della sua intervista da casa per la campagna #TogetherAsATeam dell’Inter, racconta com’è diventato portiere e chi l’ha ispirato nel corso degli anni. Ecco la terza e ultima parte di quanto raccolto da Inter-News.it durante l’#AskHandanovic odierno

DUE RICORDI E UN SOGNO – I ricordi nerazzurri preferiti di Samir Handanovic combaciano con gli ultimi due finali di stagione al cardiopalma: «Inter-Empoli è stata una bella serata, soprattutto perché è finita bene. In un momento difficile per noi, perché ci giocavamo tutto all’ultima giornata, alla fine è andata bene. È stato bello ed emozionante. Si tratta di una partita che fa piacere rivedere e rivivere nella testa, ma non bisogna vivere di ricordi. Come’è nato il bacio di Milan Skriniar? Non lo so, è stata una cosa spontanea… da parte sua, però! La mia partita preferita per ora è stata Lazio-Inter dell’ultima giornata, quella è la serata che ricordo con più piacere. Il mio sogno con la maglia dell’Inter è alzare trofei».

Clicca qui per leggere le dichiarazioni di Handanovic nella prima parte della sua intervista da casa

CORI E SOPRANNOME – Negli ultimi anni Handanovic è diventato un beniamino dei tifosi dell’Inter, a cui cori si è dovuto “abituare”: «È bello quando la Curva Nord è vicina, sopra le nostre spalle. All’inizio sentivo un po’ di imbarazzo, adesso mi sono abituato e mi fa piacere. Ai portieri piacciono gli stadi che hanno le curve vicine e i tifosi che cantano. Adesso mi sa che posso sorridere sempre (sorride, ndr). “Old Father” è un bel soprannome, non mi piace solo “Old” (ride, ndr). Un mio amico mi diceva che una volta ero giovane e veloce, adesso invece dice che sono solo veloce. Ma va bene perché ho anche l’età…».

Clicca qui per leggere le dichiarazioni di Handanovic nella seconda parte della sua intervista da casa

ALTRI HOBBY – Infine, Handanovic racconta le sue passioni extra-calcistiche e cita alcuni compagni di avventura nell’Inter: «Mi piacciono gli scacchi, i libri, e giocare ad altri sport con amici e in famiglia. Mi piace tutto questo! Marcelo Brozovic è bravo in tutti gli sport, dal ping pong al tennis, e alle freccette! Gli altri compagni di squadra non so, magari altri sono più bravi. Nelle camminate e nella corsa forse è forte il preparatore Antonio Pintus (ride, ndr). E anche Borja Valero, sì. Io non pratico queste attività…».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE