IntervistePrimo Piano

Guardiola: «Inter meglio di noi nella storia, ma in finale conta altro»

Guardiola ha tenuto la conferenza stampa in occasione del Media Day dell’UEFA, che precede la finale di Champions League fra Manchester City e Inter. Ecco le dichiarazioni del tecnico

CONFERENZA GUARDIOLA – Questa la conferenza stampa di Josep Guardiola nel Media Day in vista di Manchester City-Inter.

Che ne pensa di Postecoglou al Tottenham?

Lo seguo da quando allenava il Yokohama, secondo me ha fatto un ottimo lavoro al Celtic e spero che lo possa fare anche al Tottenham. Spero di segnargli quest’anno.

L’Europa vuole che il Manchester City vinca la Champions League?

L’ultima partita della stagione serve giocarla, chi vincerà sarà campione e conta quello che bisogna fare per vincere contro l’Inter.

Come arrivate alla finale di Champions League?

Mancano ancora due-tre giorni a Istanbul, è un sogno essere qui. C’eravamo due anni. Nella finale non conta la storia, nella storia l’Inter è meglio di noi, ma conta ciò che devi fare. Non conta quello che hai fatto nel girone, agli ottavi e ai quarti. Conta solo essere più forte.

Come sta Kyle Walker?

Aveva un fastidio alla schiena. Ieri non stava bene. Oggi sta un po’ meglio. Non volevamo rischiare e vedremo nei prossimi giorni

I giocatori saranno motivati dopo la sconfitta del 2021?

Non lo so. Non posso parlare per i giocatori, alcuni c’erano altri no. È una situazione diversa. Due anni fa non sono molti e ovviamente vogliamo finire diversamente, ma dobbiamo sapere esattamente cosa dobbiamo fare. In termini di approccio, cosa fare con e senza palla.

La squadra è rilassata?

Sono più che calmo, sono molto grato per quello che hanno fatto i giocatori, ma le finali sono così diverse. Quello che faremo nei prossimi giorni è capire la partita che dobbiamo giocare. Sarà una partita con molte difficoltà. Non è facile attaccare il sistema difensivo che usano. Dobbiamo avere molto ritmo e pazienza. Il ritmo giusto è la cosa più importante in questo tipo di partite, più hai ansia più diventa un problema. Sono abituati a dominare le partite in Italia e hanno molti buoni schemi, quindi dobbiamo difenderci molto bene. È una finale contro un top team e dobbiamo farcela. Siamo fiduciosi, ottimisti ma non posso negare le qualità dell’avversario.

Hai supporto dall’Inghilterra?
Non so se lo United vuole che vinciamo la finale di Champions League. Ovviamente rappresentiamo questo paese, i nostri tifosi quando viaggiano rappresentano il nostro club, il Regno Unito, ma non credo che tutti i tifosi vogliano che vinciamo. Questo è il calcio, la rivalità. 

Ci sono differenze col 2021?

Una settimana fa abbiamo vinto la FA Cup, l’ultima volta avevamo perso due volte contro il Chelsea e avevamo dei dubbi contro la squadra di Thomas Tuchel. Il Chelsea aveva schemi incredibilmente buoni per giocare e punirci. In quel periodo in cui abbiamo giocato la finale abbiamo avuto una stagione incredibile in campionato, non è stata una differenza enorme. Sono dell’opinione che se arrivi in ​​finale e sei fortunato puoi vincerla. L’importante è esserci.

 

Un’errore in quel caso lasciare Rodri fuori contro il Chelsea?

Era un piano di gioco come sarà sabato e se ti dico il motivo per cui ho preso la decisione forse pensi che abbia ragione. Se vinco ho ragione, se perdiamo ho torto. Bisogna accettarlo. È stata una partita serrata e per molti versi siamo stati migliori, ma abbiamo perso. Farei diversamente adesso? Forse sì, ma questo non conta. 

Vincere porterà il Manchester City ad uno step successivo?

Sì, sicuramente, ho detto molte volte che devi vincere l’Europa per arrivare ad un altro livello. È così semplice. 

Ha incontrato Elton John?

Lo abbiamo visto, ero con lui al concerto. Era incredibilmente gentile con me e la mia famiglia. Qualunque cosa tu faccia nella tua vita, essere lì per 50 anni ad ascoltare le tue canzoni è incredibile.

Bonus Scommesse

giocaresponsabile

Servizio meramente informativo e comparativo delle offerte commerciali sulle scommesse sportive offerti dai bookmaker, Il gioco può causare dipendenza patologica ed è vietato ai minori di anni 18. Gioca responsabilmente

Bonus fino a 50€, piu 5€ di bonus Free.

Fino a 1500€ di bonus di benvenuto.

netBet

50€ in bonus di benvenuto per te sulla prima ricarica.

888casinò

100% bonus fino a 25€ + 5€ casinò bonus sulla prima ricarica

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Se sei un interista vero, allora non puoi fare a meno di entrare nella famiglia Inter-News.it diventando a tutti gli effetti un membro attivo del nostro progetto editoriale! Per farlo basta semplicemente compilare il form di iscrizione alla nostra Membership - che è rigorosamente gratuita! - poi a contattarti via mail per darti tutte le istruzioni ci penseremo noi dopo il ritiro della INs Card personale! E se nel frattempo vuoi chiederci qualsiasi cosa, non perdere altro tempo: contattaci direttamente attraverso la pagina dedicata, che puoi raggiungere dal nostro sito come sempre con un click.


Articoli correlati



Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

Abbiamo notato che sta usando un AdBlocker. INTER-NEWS.IT sostiene spese ingenti di personale, infrastrutture tecnologiche e altro e disabilitando la pubblicità ci impedisci di guadagnare il necessario per continuare a tenerti aggiornato con le notizie sull\\\'Inter. Per favore inserisici il nostro sito nella tua lista di esclusione del tuo AdBlocker.

Grazie.