FOTO – Esposito saluta, ma precisa: “Inter, non è un addio. Grazie a…”

Articolo di
24 Settembre 2020, 20:51
Esposito Conte Inter Esposito Conte Inter
Condividi questo articolo

Sebastiano Esposito sarà a breve un giocatore della SPAL. Una scelta di carriera e non solo, per il 18enne dell’Inter: a Ferrara ritroverà il fratello Salvatore. Il gioiello 2002 sceglie di salutare così i nerazzurri.

SALUTO – Sebastiano Esposito passa dall’Inter alla SPAL. Il prossimo anno troverà minuti e (sperabilmente) gol in Serie B, con l’obiettivo di riprendersi l’Inter. Ecco il suo saluto sui social: “Oggi è una giornata speciale. Vivo un mix di emozioni, tra la malinconia di lasciare l’Inter, dove sono cresciuto e mi sono affacciato al calcio professionistico, e l’entusiasmo per una nuova avventura con il desiderio di essere protagonista e lasciare il segno. Non è un addio, ma un arrivederci, un pezzetto del mio cuore 🖤💙 resta a Milano, con la mia famiglia, alla quale devo tutto, e con la squadra che per 7 anni mi ha fatto maturare, come persona e come calciatore. Un percorso che mi ha permesso di consolidare i valori appresi in famiglia, e di integrarli con altri princìpi di vita e di sport che valgono sia dentro che fuori dal campo: lealtà, correttezza e rispetto. Anche per questo sento il dovere di ringraziare il settore giovanile nerazzurro, dal direttore Samaden all’ultimo dei collaboratori. E ovviamente non posso dimenticare il presidente @stevenzhang91 , mister @antonioconte , tutti i dirigenti, lo staff e i compagni della prima squadra che mi hanno fatto vivere un sogno: l’esordio in Champions League, il rigore conquistato, il debutto e il primo gol in Serie A. Emozioni indescrivibili e indimenticabili, con addosso la maglia che amo!🖤💙Infine, un grazie di cuore ai tifosi dell’Inter, che mi hanno sempre sostenuto, incoraggiato e coccolato come un figlio. Come ho già detto, questo non è un addio, ma un arrivederci. Ora testa e cuore in una nuova avventura da vivere al meglio… Ci vedremo presto, forza Inter! Sono fiero di aver lottato combattuto e onorato questo gloriosa maglia! La mia seconda famiglia è a Milano e resta a Milano insieme ad una parte del mio cuore🖤💙”.

View this post on Instagram

Oggi è una giornata speciale. Vivo un mix di emozioni, tra la malinconia di lasciare l’Inter, dove sono cresciuto e mi sono affacciato al calcio professionistico, e l’entusiasmo per una nuova avventura con il desiderio di essere protagonista e lasciare il segno. Non è un addio, ma un arrivederci, un pezzetto del mio cuore 🖤💙 resta a Milano, con la mia famiglia, alla quale devo tutto, e con la squadra che per 7 anni mi ha fatto maturare, come persona e come calciatore. Un percorso che mi ha permesso di consolidare i valori appresi in famiglia, e di integrarli con altri princìpi di vita e di sport che valgono sia dentro che fuori dal campo: lealtà, correttezza e rispetto. Anche per questo sento il dovere di ringraziare il settore giovanile nerazzurro, dal direttore Samaden all’ultimo dei collaboratori. E ovviamente non posso dimenticare il presidente @stevenzhang91 , mister @antonioconte , tutti i dirigenti, lo staff e i compagni della prima squadra che mi hanno fatto vivere un sogno: l’esordio in Champions League, il rigore conquistato, il debutto e il primo gol in Serie A. Emozioni indescrivibili e indimenticabili, con addosso la maglia che amo!🖤💙 Infine, un grazie di cuore ai tifosi dell’Inter, che mi hanno sempre sostenuto, incoraggiato e coccolato come un figlio. Come ho già detto, questo non è un addio, ma un arrivederci. Ora testa e cuore in una nuova avventura da vivere al meglio… Ci vedremo presto, forza Inter! Sono fiero di aver lottato combattuto e onorato questo gloriosa maglia! La mia seconda famiglia è a Milano e resta a Milano insieme ad una parte del mio cuore🖤💙

A post shared by Sebastiano Esposito (@espositosebastiano) on



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE