Primo Piano

Dionisi: «Scamacca-Raspadori? Niente visibilità. Inter se fa Inter è difficile»

Vigilia di Inter-Sassuolo. I neroverdi di Alessio Dionisi domani arrivano a San Siro contro i nerazzurri con la volontà di mettere il bastone tra le ruote alla squadra di Inzaghi. Poco fa ha parlato in conferenza il tecnico del Sassuolo, ecco le sue parole. 

SFIDA – L’Inter alle 18 domani affronta il Sassuolo a San Siro. Ecco la conferenza stampa di Dionisi, tecnico dei neroverdi, sul match contro i nerazzurri riportate da sassuolonews.net. «Domani affronteremo una squadra forte, non devo dirlo io, basta guardare la classifica e i dati dicono che l’Inter se non è la più forte è una delle più forte. Veniamo da due prestazioni positive e questo trend lo dobbiamo mantenere nell’atteggiamento perché la prestazione è una conseguenza dell’atteggiamento. E per atteggiamento intendo con la palla e senza palla, su questo siamo stati altalenanti: nelle ultime due gare non lo siamo stati, domani non lo dovremo essere perché difficilmente potremo ottenere un risultato positivo»

DESIDERIO – In campo ci saranno anche dei giocatori che l’Inter ha messo nel mirino per il prossimo mercato: Scamacca, Raspadori ma anche Frattesi. «Non giochiamo per la visibilità ma giochiamo per confermarci e per il risultato. Rientrano Gianluca e Giacomo dopo la squalifica e faranno parte della partita. Esce Ferrari perché squalificato purtroppo. Non avere Ferrari può essere motivante contro il miglior attacco? Spero che questo faccia sì che si metta più attenzione nella fase difensiva di squadra. Dovremo essere bravi a concedere il meno possibile a una squadra che crea tanto e mette in difficoltà chiunque anche sulle palle inattive. Impossibile non avere difficoltà ma dovremo essere bravi a reagire».

CONSAPEVOLEZZA – Il Sassuolo non è di certo all’altezza dell’Inter al momento anche se le qualità ci sono. Ecco su cosa Dionisi pensa che i nerazzurri siano meglio. «Credo che l’Inter abbia personalità e consapevolezza. Le qualità dei giocatori sono indiscutibili. Lo dimostra anche la partita con il Liverpool dove credo abbia perso immeritatamente. Dovremo rispettare l’avversario e sicuramente avremo delle possibilità per metterli in difficoltà. Sono troppe le qualità dell’Inter. Dovremo andare a Milano con consapevolezza e le nostre qualità».

RIVALSA – L’Inter affronterà una squadra arrabbiata dopo il pareggio con la Roma arrivato al 94′. «Rivalsa? Sì, assolutamente. Veniamo da una partita fatta bene e pareggiata al 94′. Le situazioni di campo dobbiamo accettarle e noi dovremo rispondere anche alle situazioni dove ci vedono più in discussione. Se l‘Inter fa l’Inter dal 1’ all’ultimo minuto è difficile per qualsiasi squadra, è stato difficile anche per il Liverpool. Se loro però non saranno così dal 1′ all’ultimo e noi saremo squadre».

Fonte: sassuolonews.net

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

We have detected that you are using extensions to block ads. Please support us by disabling these ads blocker.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock