Primo Piano

Cruz: «Gol alla Juventus, che ricordi! Io e Lukaku? Sarebbe stato bello»

Julio Cruz, ex attaccante dell’Inter, ha parlato dei gol su punizione segnati anche alla Juventus, e della curiosità di giocare con Romelu Lukaku

PUNIZIONI – Queste le parole di Julio Cruz, ex attaccante dell’Inter, ai microfoni del podcast del club nerazzurro “Kick Off”, nella puntata dedicata ai calci di punizione. «Recoba e Sinisa (Mihajlovic, ndr) avevano un piede pazzesco. Ci allenavamo tutti, però il problema era quando in partita c’era una punizione, c’era da vedere in quale posizione, stavamo lì a litigare un po’ su chi calciava».

SEGRETO – Cruz sul segreto per calciare un buon calcio di punizione. «Dipende dalla distanza con la porta. Recoba era uno che calciava sopra la barriera, anche se era vicino alla porta, Mihajlovic lo stesso. Loro erano per quel tipo di punizione. Quando erano vicino alla porta erano per loro. A me non piaceva calciare vicino all’area grande, mi piaceva un po’ più lontano. A 5-10 metri in più per me era meglio perché calciavo forte e avevo più possibilità per andare sopra la barriera. Però loro erano fortissimi anche con pochi passi facevano andare la palla sopra la barriera».

GOL ALLA JUVENTUS – Cruz sul gol su calcio di punizione in casa della Juventus, con Gianluigi Buffon in porta. «Quella punizione io ricordo che era sopra all’area grande e aveva messo 4-5 giocatori in barriera ed era molto difficile mandarla sopra la barriera, per questo ho deciso di mandare sul suo palo. Ho calciato forte, ho fatto due passi, credo, non ho fatto tanta rincorsa per calciare la palla e la punizione è andata benissimo, è andata sul suo palo, sull’angolino».

ANNO DOPO – Cruz sul fatto che l’anno dopo ha fatto ugualmente in casa della Juventus. «Veramente è andata benissimo. Lo sai che io ho sempre detto che è uno stimolo giocare partite importanti contro la Juventus, il Milan. Ricordo che per me era una motivazione in più, quindi per me è sempre andata benissimo».

PUNIZIONE DECISIVA – Cruz su chi scegliere per calciare un calcio di punizione all’ultimo minuto per decidere il destino di tutta l’umanità. «Io credo Sinisa. Era uno che calciava, che al 90% faceva gol su punizione».

SCELTA – Cruz su chi sceglierebbe tra Romelu Lukaku, Lautaro Martinez e Alexis Sanchez per giocare insieme in attacco. «Sicuramente credo che con Lukaku sarebbe stato una bella esperienza di fare partner con lui perché lui è molto grande, molto forte e più o meno abbiamo la stessa altezza fisicamente, come mi è successo una volta con Hernan Crespo o Ibrahimovic, credo che abbiamo fatto benissimo. Però sarei curioso di vedere cosa avremmo potuto fare con Lukaku».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button