Primo Piano

Coronavirus, Sala avvisa: “Chiudere stadi? Lavoriamo. Domani decidiamo”

L’ufficialità dell’arrivo del Coronavirus a Milano mette a rischio anche Inter-Sampdoria? Sulla delicata questione è intervenuto direttamente il Sindaco Sala, che prova a fare chiarezza a tutto tondo attraverso i propri account social

ALLERTA CORONAVIRUS – Arriva puntuale la risposta del Sindaco Beppe Sala sull’allarme Coronavirus ormai “ufficiale” anche a Milano e dintorni: “Alcuni cittadini mi chiedono di chiudere gli uffici pubblici. E allora perché non gli stadi? O le aziende? O i negozi? Che differenza c’è? Stiamo seguendo questa crisi sanitaria con responsabilità, non sottovalutiamo niente, ma non vogliamo neppure fomentare allarmismi. Domani mattina ci vedremo di nuovo in Prefettura e verificheremo il da farsi. Se sarà il caso di prendere misure specifiche, lo faremo. Nel frattempo io sono qui a lavorare. A fare tutto quello che posso. Con serietà. E con spirito di collaborazione con le istituzioni che, più di me, conoscono le questioni relative alla gestione di questo virus”. Lo stadio milanese principale in questione non può che essere il “Giuseppe Meazza” in San Siro, teatro di Inter-Sampdoria domani sera. Sulla decisione a 360° sono attese novità nelle prossime ore, al momento fare ipotesi di qualsiasi tipo è affrettato e inutile.

Fonte: Facebook – @beppesalasindaco

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.