Conte: “Affrontata squadra forte. Merito all’Inter, fatta buonissima gara”

Articolo di
29 Luglio 2020, 00:31
Antonio Conte Inter Antonio Conte Inter
Condividi questo articolo

Inter-Napoli è terminata con il risultato di 2-0. Queste le dichiarazioni di Antonio Conte, ai microfoni di “Sky Sport”, nel post-gara

LAVORO – Queste le parole di Antonio Conte: «Oggi abbiamo affrontato una squadra forte che, come avevo detto prima della partita, in questi anni è stata l’unica a dare fastidio alla Juventus. Una rosa composta da ottimi giocatori ed implementata da giocatori di qualità. Quindi merito a noi che abbiamo fatto una buonissima partita, non era semplice. Si giocava dopo la vittoria dell’Atalanta a Parma e quindi eri forzato a vincere. Queste sono situazioni che sono importanti perché per stare davanti, in questo caso per il secondo posto, abituarci a sentire la pressione e provare a difendere qualcosa è importante. Oggi abbiamo dato una bella risposta, da squadra compatta. Sono contento per i ragazzi. Sfida con l’Atalanta prima dell’Europa League, previsto turnover? I calcoli abbiamo dovuto farli oggi, venivamo da tantissime partite giocate ogni tre giorni. Le formazioni contro il Genoa e quella di oggi le abbiamo fatte facendo calcoli per avere la prossima partita con un giorno di riposo in più. E poi la partita di Europa League sarà dopo 4 giorni la sfida con l’Atalanta. Vedo il bicchiere mezzo pieno, avremo più tempo per recuperare rispetto alle ultime sfide. Gara con l’Atalanta? È un occasione importante, al di la della classifica, Gasperini ha fatto un gran lavoro. Hanno implementato la rosa con giocatori importanti, davanti ha giocatori che possono risolvere la partita in qualsiasi momento. Da parte nostra sarà un test per capire dove siamo, è bello finire con una partita così. Inter vicina alla Juventus? Non posso essere io a riportare i numeri e raccontare la storia dell’Inter. Dovete essere voi a raccontare il lavoro che è stato fatto. Io creo tante aspettative, tante cose possono essere condizionate da questo. Magari qualcuno può pensare che arrivo tocco e vinciamo. A me sembra sempre di essere molto onesto e corretto. Spesso questo da fastidio, attaccare me porta pubblicità. A volte a me dispiace, sento dire delle cose sul lavoro che offendono la professionalità di una persona che ci mette tantissimo, cerco sempre di essere un valore aggiunto. Quando la verità si racconta ad arte lo si fa per attaccare me, e non mi è piaciuto. Messi o 4 giocatori da 50 milioni? Penso sia improponibile sia l’una che l’altra soluzione(ride, ndr). In questo momento mi tengo stretti i ragazzi, che mi danno soddisfazioni. Poi a fine stagione faremo le valutazioni. È più facile spostare il Duomo che vedere Messi all’Inter(ride, ndr)».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.